Crea sito

11° Campionato Italiano VV.F. Beach Volley: vince la coppia Ragaglia-Gambi

“Tre giorni di sport e divertimento. Momenti di aggregazione e coesione, princìpi fondamentali per un lavoro delicato come quello dei Vigili del Fuoco”. Con queste parole, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Messina, l’ing. Giuseppe Biffarella, ha chiuso l’11° edizione del Campionato Italiano VV.F. di Beach Volley, tenutosi dal 13 al 16 giugno presso le Sabbie Nere dell’isola di Vulcano. “Un ringraziamento agli organizzatori, a tutto lo staff e in particolare all’ingegnere Mario Falbo, colui il quale mi ha preceduto al Comando di Messina: tutto questo è stato reso possibile grazie al suo impegno. Sono felice di essere stato partecipe a questo evento e come Comando – ha concluso Biffarella – mi auguro di ospitare altre manifestazioni simili”.
Vincitrice della rassegna, organizzata dal Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Messina, sotto la supervisione della Direzione Regionale VV.F. per la Sicilia, la coppia anconetana formata da Luca Ragaglia e Tiziano Gambi che si erano aggiudicati il titolo anche la scorsa stagione; i due, in finale hanno battuto la coppia formata da Davide Longarini e Massimo Tronti, in due set (21-10, 21-7). Al terzo posto posto si è piazzata la coppia del Comando provinciale di Campobasso formata da Salvatore Calcutta e Marco Palladino; quarto posto per la coppia del Comando provinciale di Modena formata da Stefano Carletti e Davide Casati.
Ad affiancare il Comando provinciale di Messina, il Comitato Territoriale Fipav Messina: “La partnership con l’Ufficio per le attività sportive die Vigili del Fuoco, diventa sempre più forte. Ringrazio il mio staff che è stato da supporto all’iniziativa ed in particolare Roberto Bombara, vicepresidente del Comitato Territoriale Fipav Messina e Vigile Coordinatore dei VV.F. di Messina” ha dichiarato il presidente Alessandro Zurro. Infine, parole d’elogio alla location e all’organizzazione, dal Direttore Ginnico Regionale, Antonio Occhipinti: “Vorrei ringraziare il comando di Messina con i rappresentanti Roberto Bombara, Antonio Genovese e Roberto Scaffidi, insieme ai funzionari ed agli ingegneri del comando che hanno contribuito alla riconferma di questa location grazie al successo ottenuto lo scorso anno, sia in termini numerici sia in termini di partecipazione”.
Adesso appuntamento al 2020. Non si conosce ancora la località in cui si svolgerà la 12esima edizione, anche se qualche Comando ha già lanciato la propria candidatura.