Crea sito

Al messinese Angelo Coco il premio letterario Dario Galli

La Calabria porta fortuna ad Angelo Coco che, dopo il prestigioso Rhegium Julii di qualche anno fa per la silloge Altri itinerari possibili, si è aggiudicato la seconda edizione del premio letterario nazionale “Dario Galli” con il romanzo inedito Notturno Veneziano.
Il riconoscimento, che giunge dopo la vittoria dello scorso ottobre al Lagunando e segue i brillanti piazzamenti ottenuti al Città di Como, al Casinò di Sanremo-Antonio Semeria, al Residenze Gregoriane e al Città di Castrovillari, solo per citarne alcuni, testimonia la validità di un testo che, come è stato scritto dalla critica, “non tradisce, come la più solenne delle promesse, il lettore, riservandogli un posto in prima fila senza mancare di coinvolgerlo emotivamente”.
Appresa la notizia del successo al “Dario Galli”, che ha visto la partecipazione di 180 autori da ogni parte d’Italia, lo scrittore messinese si è ritenuto “soddisfatto per la considerazione riservata al romanzo. Un impegno in più per le idee future e per ringraziare tutti coloro che hanno dato fiducia a questa mia prima esperienza narrativa”.
Fino a questo momento Angelo Coco si era posto all’attenzione del panorama letterario nazionale grazie alle sue raccolte poetiche con le quali si è aggiudicato premi, oltre al citato Rhegium Julii, quali il Colapesce, Penisola Sorrentina, Il Golfo-Città di La Spezia e numerosi altri.
Con il Notturno Veneziano, affronta l’arduo e rischioso campo del thriller e lo fa dimostrando “di conoscere bene il genere, padroneggiando nella costruzione su più livelli, rispettando le tempistiche d’azione e la conseguente risposta emotiva”.
La consegna del premio “Dario Galli” avrà luogo prossimamente a Lamezia Terme e nella stessa serata il Notturno Veneziano, che sarà pubblicato da Grafichéditore, verrà presentato al pubblico.