Crea sito

AMAM: Già attivo il servizio di autolettura dei contatori attraverso un APP. Ecco come fare

Era stato annunciato nei mesi scorsi e, nell’ottica del piano di innovazione tecnologica al servizio dell’utenza, programmato dal CdA di AMAM, è stato attivato da alcune settimane il servizio di Autolettura dei contatori idrici.

Un cittadino su tre, fra quanti si recano in questi giorni agli Sportelli al pubblico, nella sede di Viale Giostra, chiede informazioni operative o ha già attivato e sperimentato con successo la comodità di interagire attraverso l’APP multimediale, fornendo la fotolettura dei propri consumi idrici.

La procedura è semplice e intuitiva e, per consentire di renderla fruibile anche da smartphone, è sufficiente Scaricare l’APP K-Reader per IOS ( i-phone) o ANDROID  (da PLAY STORE).

Occorrerà dunque registrarsi inserendo il proprio numero telefonico e il proprio Codice Fiscale, dando conferma ogni volta che la procedura lo richiederà (in particolare, l’APP chiede di utilizzare la fotocamera e le coordinate GPS).

Per poter pagare ciò che si è consumato, occorrerà inserire la matricola del contatore (digitando esattamente il codice riportato nella propria fattura AMAM), fornire la lettura reale con la foto che riporta in automatico anche la georeferenziazione del dispositivo di lettura, a conferma dell’ubicazione dell’apparecchio.

A completamento con successo del semplice iter, il sistema rilascerà una notifica sull’esito dell’autolettura. Alla successiva validazione della lettura, da parte del personale di AMAM, si riceverà un’ulteriore notifica.

Nelle prossime fatture sarà riportato anche un  QR code che faciliterà l’inserimento dei dati relativi al contatore: l’APP leggerà il QR code e l’utente dovrà semplicemente inserire la lettura dei consumi e la foto del proprio contatore.  

“L’avevamo annunciato e lo abbiamo realizzato – afferma il presidente di AMAM, Salvo PUCCIO – l’autolettura con APP fa parte del complesso di sistemi gestionali telematici che, sebbene comportino inevitabili sforzi nell’entrata a regime, presto riveleranno tutti i vantaggi della semplificazione delle procedure interne amministrative ma anche della grande comodità per i nostri utenti di effettuare operazioni semplici, anche da casa, per le quali un tempo occorreva recarsi agli sportelli di AMAM”.

Nelle prossime settimane partiranno pure gli ulteriori servizi di eGovernment a beneficio dell’utenza cittadina, ovvero la possibilità di effettuare pagamenti on line delle bollette o la domiciliazione bancaria con RID. Tutte e tre le funzionalità, consentiranno ai cittadini di poter pagare con maggiore comodità e trasparenza: solo per i consumi realmente effettuati e comunicati con foto del proprio contatore attraverso l’APP e, al tempo stesso, senza il timore di ritardi nei pagamenti e dunque aggravi di costo per morosità, talvolta dovuta a disguidi nella consegna postale delle fatture, potendo gestire i pagamenti attraverso home banking.