Crea sito

Coronavirus, Associazione Aiace, chiede la proroga scadenze fiscali e rata rottamazione del 28/2/2020

L’Associazione dei Consumatori A.I.A.C.E. a seguito del picco dell’epidemia manifestatosi in questi ultimi giorni – scrive il presidente del sodalizio al Ministero delle Finanze – i numerosi Provvedimenti disposti dalle competenti Autorità sanitarie, dal Consiglio dei Ministri e dai Presidenti di Regione, Il notevole numero di soggetti interessati all’adempimento delle scadenze fiscali, quali i Cittadini, gli Artigiani, i Commercianti, i Professionisti nonché le Piccole e Medie Imprese ubicati nella zona rossa e che sono stati oggetto, per giusti fini precauzionali, di numerose restrizioni nello svolgimento delle attività quotidiane.nSi chiede, pertanto, un breve proroga di almeno giorni quindici tale da consentire a tutti i Contribuenti di svolgere compiutamente le normali scadenze fiscale ed adempiere anche ai pagamenti della rata della << rottamazione >>.
La richiesta di proroga è anche motivata dal fatto che i professionisti svolgono la propria professione anche fuori dalle zone interessate dai provvedimenti di questi ultimi giorni ma anche dalla considerazione che i Commercialisti italiani, in particolare, assistono i propri clienti senza limiti ed ostacoli territoriali, quindi fuori dalle cosiddette “zone rosse”.
Certi di un benevolo accoglimento da parte dei Ministeri competenti e del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, porgiamo i nostri migliori auspici alla soluzione del problema del << coronavirus>>.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com