Crea sito

Campionato Nazionale Forense: Grande prestazione della Polisportiva Forense Zancle costretta in 10 uomini

Migliore prestazione dell’anno per la Zancle che impatta 0-0 a Catania costretta a giocare in dieci per 78 minuti (su 89 totali) per una espulsione comminata a carico di Calderone dall’arbitro Parisi della sezione di Catania. L’episodio che decide il match al 2’ di gioco con Calderone che subisce un fallo sull’out di sinistra e cadendo sfiora l’avversario con la gamba destra. La partita , ovviamente nervosa , scorre via senza sussulti ma senza occasioni da nessuna delle due parti. Al 20 del secondo tempo una nuova decisione dell’arbitro: Milici parte in contropiede sulla sinistra , Fibrillarlo falcia da dietro con il piede a martello e l’arbitro lo ammonisce. Allo scadere dei 6 minuti di recupero Salvatore Todaro viene falciato al limite dell’area ma la susseguente punizione non sortisce esito.