Crea sito

Floridia (M5S): “Mi sono precipitata alla Raffineria di Milazzo senza ottenere quanto richiesto” -VIDEO

Stamani, intorno alle 11, si è verificato l’ennesimo blocco degli impianti alla raffineria di Milazzo. Un’ingente fiamma si è elevata dalla torcia della Ram innescando una colonna di fumo nero visibile da tutta la fascia tirrenica. Forte la preoccupazione da parte della cittadinanza.

Al fine di fare chiarezza la senatrice del M5S Barbara Floridia ha immediatamente incontrato i dirigenti della Raffineria e dell’Arpa. Insieme a lei c’erano i sindaci di Milazzo, Formica e San Filippo del Mela, Pino. Sul posto anche le forze dell’ordine e i vigili del fuoco.

«A causa di un’anomalia nel sistema di alimentazione elettrica si è verificato un arresto degli impianti -ha affermato la Floridia-. Questo ha comportato che dalla torcia siano stati immessi nell’area idrocarburi. Mi sono precipitata alla Raffineria e dopo tre ore di attesa non ho ottenuto alcun documento -ha spiegato-. Ho chiesto quali fossero le procedure che si attivano quando qualcosa non funziona e il documento di valutazione rischi. Alla mia richiesta si sono uniti anche i sindaci di Milazzo e San Filippo del Mela».

La portavoce nazionale del M5S lunedì incontrerà i tecnici dell’Arpa per avere i risultati degli esami eseguiti stamani. «Sono andata via soltanto con una copia della Pec che rendiconta la situazione -ha aggiunto la Floridia-. Mi sarei aspettata un’attenzione diversa. Mi recherò anche al Ministero dell’Ambiente».