Crea sito

Galleria San jachiddu, Laimo: ultimi giorni di passione, poi finalmente il ritorno alla normalità.

Nel pomeriggio del 28 giugno finalmente riaprirà al transito veicolare la galleria San Jachiddu, utilissima via di collegamento fra l’intera zona nord ed il resto della città, snodo importante verso lo svincolo autostradale di Giostra.
Una grande prova di pazienza e sopportazione per i residenti di tutta la circonvallazione e della Litoranea, e per gli automobilisti e pendolari che quotidianamente si sono dovuti sorbire lunghissime code: si pensi che per giungere dalla Panoramica fino all’incrocio con il Viale Giostra, ad esempio la media di percorrenza è stata nelle ore di punta dai 30 ai 40 minuti, così come per la litoranea.
Questa la disamina del consigliere della quinta circoscrizione Franco Laimo.
I maggiori disagi si sono avuti soprattutto nelle ore mattutine.
Da riconoscere comunque un importante operato da parte del corpo della Polizia Municipale che quotidianamente è stata presente con i propri agenti negli incroci importanti come ad esempio all’incrocio fra il Viale Regina Elena e la Via Leonardo Sciascia San Licandro ed il dialogo con l’Amministrazione Comunale.
Altra dura prova è stata superata, a denti stretti, dai commercianti, sia della circonvallazione e vie limitrofe, che della Litoranea, che purtroppo hanno subito un notevole calo delle vendite.
Un’esperienza agrodolce definita dal Consigliere Franco Laimo, che però deve far riflettere per il futuro affinché non si ripeta più un tale disagio e si possano svolgere tali lavori in notturna, così come previsto dai Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro.
Speriamo che tali sacrifici vengano ripagati da un’adeguata manutenzione della stessa Galleria San Jachiddu.