Crea sito

Hitler in piazza, panico a Capaci, interviene Digos ma era musical

La scenografia di uno spettacolo sull’Olocausto ha messo in allarme i residenti di Capaci, comune alle porte di Palermo, e i villeggianti che hanno tempestato di telefonate la questura di Palermo. Il palco, montato dal pomeriggio con svastiche e la faccia di Adolf Hitler, sembrava preludio a un comizio elettorale. Sono arrivati gli uomini della Digos per controllare. Una volta accertato lo spirito dell’iniziativa culturale e non politica è stato dato il via libera alla rappresentazione del musical “Mai più num3r1”. A organizzarlo l’associazione Arabesque. “Lo spettacolo – spiega l’organizzatrice Alice Cerchia – entra con la mente e con lo spirito nel ricordo di ciò che non deve accadere più. In nessuna parte del mondo. ‘Mai più NUM3R1’ è un inno alla libertà”.
L’intento dell’evento è far riflettere lo spettatore: un viaggio attraverso la Danza neoclassica, contemporanea e moderna, di un periodo storico infernale.