Crea sito

Il “nonno de Le Iene” è morto, solo e lontano dalla sua casa

“Nonno Mariano è morto. E non nel letto della sua amatissima casa. È finito nel peggiore dei modi il “supplizio” cui era stato sottoposto questo tenerissimo vecchietto che tutti noi abbiamo imparato a conoscere (e ad amare) attraverso i servizi della nostra iena Nina Palmieri.” La notizia è stata data direttamente dalla Iena Nina Palmieri sul sito della nota trasmissione di Italia 1.

Una storia che aveva appassionato e al tempo stesso fatto indignare milioni di italiani, che ne avevano potuto seguire gli sviluppi e i continui colpi di scena quasi in tempo reale.

Nel pomeriggio di sabato 1 Dicembre Nonno Mariano, già da tempo in gravissime condizioni di salute e aggravatosi nelle ultime settimane, è morto. Ma l’amore che ha saputo instillare in quanti lo hanno conosciuto, ha prodotto i suoi frutti. Nelle ultime settimane infatti, Nonno Mariano era stato ospitato insieme alle figlie presso una famiglia palermitana, che aveva preso a cuore la sua sorte. E qui si è spento, tra gli ultimi sorrisi ed abbracci.

“Non basta essere un guerriero per vincere certe (vergognose) battaglie – aveva scritto in un post su facebook la nostra Nina palmieri pochi minuti dopo aver appreso della morte di Mariano -. Ciao Nonno Mariano, grazie per la dignità e la forza che hai dimostrato. Che la terra ti sia lieve e che ti arrivi tutto il bene che ci hai dato. Daniela, Leonarda: vi abbraccio forte fortissimo.” E la nostra Nina, per cui davvero Mariano era un nonno, ha voluto ricordarlo.

Isabella e Pino non avevano accettato da Mariano, che voleva solo morire nella sua casa, 400 euro di affitto. E allora dopo un nostro tentativo di mediazione andato fallito e alcuni rinvii, in quanto i medici ne avevano sconsigliato lo spostamento perché il trauma avrebbe potuto potrebbe portare Mariano alla morte, era arrivata la decisione di portarlo via. Nonostante la strenua battaglia delle stesse due figlie di Mariano, Daniela e Leonarda.

E così Nonno Mariano, già molto malato e che a Maggio era anche divenuto vedovo dell’amatissima moglie Filippa, era stato portato via dalla sua casa di Palermo.

Mariano avrebbe dovuto essere trasferito in una casa di cura, ma si era presto aggravato ed era finito direttamente in un letto d’ospedale. Fino all’amaro epilogo di sabato pomeriggio.

Una storia bruttissima, in cui non ci si era propri fatti mancare nulla (dall’ondata di insulti che partendo da Facebook, aveva investito la famiglia della nipote che abita sotto, e dalla quale ci siamo sempre e fortemente dissociati) fino alla scoperta di una fake news, che ha speculato a sfondo razziale sulla sua storia. E ora, forse solo ora, Nonno Mariano può finalmente riposare in pace. Insieme alla sua amatissima moglie Filippa. Ma lontano da quella casa, per cui ha lottato sino all’ultimo respiro. I funerali si terranno lunedì alle ore 11.30 a Palermo, presso la Chiesa dei Rotoli.