Crea sito

Lo spettacolo “Cervantes a Messina, prima e dopo Lepanto” illumina Ganzirri [FOTOGALLERY]

Questa sera sul Lago Grande di Ganzirri, è andato in scena lo Spettacolo “Cervantes a Messina, prima e dopo Lepanto” organizzato dall’associazione AURORA, in collaborazione con la Parrocchia S. Nicola di Bari e il Comune di Messina, nell’ambito della XI Edizione dello “Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria”. Lo spettacolo, per la prima volta realizzato al centro del lago, con la regia di Umberto Vita, ha aperto il calendario degli eventi di Ferragosto messo a punto dal Comune di Messina, affascinando il numeroso pubblico accorso. Interpretato nella prima parte da Guillermo Lopez delle Isole Canarie, il giovane ventiquattrenne Miguel Cervantes Cervantes, giunto a Messina a bordo della “Marquesa”, per unirsi alla Flotta di Don Giovanni d’Austria, racconterà il porto e la città vista con i suoi occhi nell’agosto del 1571. Con le musiche tratte dall’Opera “Cervantes, il poeta di Lepanto”, scritta da Enzo Caruso e Matteo Brancato e ambientata a Messina, si alterneranno le canzoni interpretate da Clara Santamaria e Guillermo Lopez. Nella seconda parte, dopo la partenza per Lepanto, Cervantes tornerà ferito a Messina per essere ricoverato nel Grande Ospedale. Sarà quindi Gaspare Balsamo, uno dei cuntastorie più bravi della scena siciliana, ad interpretare “Il Cunto dei Cunti. Il titanico scontro tra Don Giovanni e Alì Pashà”. Presenti all’evento il sindaco di Messina On. Cateno De Luca e gli assessori Dafne Musolino e Carlotta Previti.