Crea sito

“L’ordine è il mio Dio”, il Disturbo Ossessivo-Compulsivo ecco i sintomi per riconoscerlo

Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) è caratterizzato da un modello di pensieri e paure indesiderate (ossessioni) che portano gli individui con questo disturbo di personalità a comportarsi in modo ripetitivo (compulsioni). Queste ossessioni e compulsioni interferiscono con le attività quotidiane e causano un notevole disagio.

Il disturbo ossessivo-compulsivo di personalità (DOC) è diffuso nelle culture occidentali, soprattutto tra gli uomini. Gli individui con questo disturbo di personalità sono caratterizzati dalla tendenza al perfezionismo, da elevati standard di prestazione e devozione per il lavoro e per la produttività che si traducono nell’attenzione minuziosa per dettagli, procedure e liste. Sono presenti, inoltre, un’eccessiva preoccupazione per l’ordine, perseveranza, ostinazione, indecisione, inflessibilità, difficoltà a manifestare le proprie emozioni e tendenza ad essere molto ruminativi, coscienziosi, moralisti e critici, soprattutto verso i propri errori.

Gli individui con questo disturbo di personalità possono provare a ignorare o fermare le proprie ossessioni, ma questo aumenta solo la loro angoscia e ansia. Alla fine quindi, si sentono spinti a compiere atti compulsivi per cercare di alleviare lo stress, nonostante gli sforzi per ignorare o sbarazzarsi di pensieri o impulsi fastidiosi, questi continuano a tornare e ciò porta a comportamenti più ritualistici: il circolo vizioso del disturbo ossessivo compulsivo.

Sintomi

Il disturbo ossessivo-compulsivo di solito include sia ossessioni che compulsioni. Ma è anche possibile avere solo sintomi di ossessione o solo sintomi di compulsione. Gli individui con questo disturbo potrebbero anche non rendersi conto che le loro ossessioni e compulsioni sono eccessive o irragionevoli e richiedono molto tempo interferendo così con la routine quotidiana e il funzionamento sociale, scolastico o lavorativo.

Sintomi di ossessione

Le ossessioni DOC sono pensieri, impulsi o immagini ripetuti, persistenti e indesiderati che sono invadenti e causano angoscia o ansia.

Le ossessioni spesso hanno temi, come ad esempio:

  • Paura della contaminazione o dello sporco
  • Dubitare e avere difficoltà a tollerare l’incertezza
  • Avere bisogno di cose ordinate e simmetriche
  • Pensieri aggressivi o orribili su come perdere il controllo e danneggiare te stesso o gli altri
  • Pensieri indesiderati, inclusa l’aggressività, o argomenti sessuali o religiosi

Esempi di segni e sintomi di ossessione includono:

  • Paura di essere contaminati toccando oggetti che altri hanno toccato
  • Dubbi di aver chiuso a chiave la porta o spento il fornello
  • Stress intenso quando gli oggetti non sono ordinati o rivolti in un certo modo
  • Immagini di guidare la tua auto in mezzo a una folla di persone
  • Pensieri su come gridare oscenità o agire in modo inappropriato in pubblico
  • Immagini sessuali spiacevoli
  • Evitare situazioni che possono scatenare ossessioni, come stringere la mano

Sintomi di costrizione

Le compulsioni DOC sono comportamenti ripetitivi che gli individui con questo disturbo si sentono spinti ad eseguire. Questi comportamenti ripetitivi o atti mentali hanno lo scopo di ridurre l’ansia legata alle ossessioni o impedire che accada qualcosa di brutto. Tuttavia, impegnarsi nelle compulsioni non porta piacere e può offrire solo un sollievo temporaneo dall’ansia.

Gli individui con questo disturbo possono inventare regole o rituali da seguire che aiutano a controllare la loro ansia quando hanno pensieri ossessivi. Queste compulsioni sono eccessive e spesso non sono realisticamente correlate al problema che intendono risolvere.

Come per le ossessioni, le compulsioni in genere hanno temi come:

  • Lavaggio e pulizia
  • Controllo
  • Conteggio
  • Ordine
  • Rigida routine

Esempi di segni e sintomi di costrizione includono:

  • Lavarsi le mani fino a quando la pelle diventa irritata
  • Controllare ripetutamente le porte per assicurarsi che siano bloccate
  • Controllare ripetutamente la stufa per assicurarsi che sia spenta
  • Utilizzare costantemente determinati schemi
  • Ripetere silenziosamente una preghiera, una parola o una frase
  • Ordinare gli oggetti in un modo specifico

La gravità del disturbo

Il disturbo ossessivo compulsivo di solito inizia negli anni dell’adolescenza o del giovane adulto, ma può iniziare durante l’infanzia. I sintomi di solito iniziano gradualmente e tendono a variare in gravità nel corso della vita. Anche i tipi di ossessioni e compulsioni che gli individui con questo disturbo provano possono cambiare nel tempo. I sintomi generalmente peggiorano quando si verifica uno stress maggiore.

Il disturbo ossessivo compulsivo , generalmente considerato un disturbo permanente, può avere sintomi da lievi a moderati o essere così grave e dispendioso in termini di tempo da diventare invalidante.

Quando vedere un dottore

C’è una differenza tra essere un perfezionista, ovvero qualcuno che richiede risultati o prestazioni impeccabili e avere un disturbo ossessivo compulsivo. I pensieri del disturbo ossessivo compulsivo non sono semplicemente preoccupazioni eccessive sui problemi reali della vita o sul desiderio di avere le cose pulite o sistemate in un modo specifico, ma quando questi pensieri stanno influenzando la qualità della vita, allora bisogna consultare un medico o un professionista della salute mentale.

Cause

La causa del disturbo ossessivo-compulsivo non è completamente compresa. Le principali teorie includono:

Biologia. Il disturbo ossessivo compulsivo può essere il risultato di cambiamenti nella chimica naturale del corpo o nelle funzioni cerebrali.

Genetica. Il DOC può avere una componente genetica, ma i geni specifici devono ancora essere identificati.

Apprendimento. Paure ossessive e comportamenti compulsivi possono essere appresi osservando i membri della famiglia o appresi gradualmente nel tempo.

Altri disturbi di salute mentale. Il DOC può essere correlato ad altri disturbi di salute mentale, come disturbi d’ansia, depressione, abuso di sostanze o disturbi da tic.

Complicazioni

I problemi derivanti dal disturbo ossessivo-compulsivo possono includere, tra gli altri:

  • Tempo eccessivo trascorso impegnandosi in comportamenti ritualistici
  • Problemi di salute, come la dermatite da contatto dovuta al lavaggio frequente delle mani
  • Difficoltà a frequentare il lavoro, la scuola o le attività sociali
  • Relazioni difficili
  • Qualità della vita complessivamente scarsa
  • Pensieri e comportamenti suicidari

Conclusioni

Non esiste un modo sicuro per prevenire il disturbo ossessivo-compulsivo. Tuttavia, ottenere una diagnosi ed il trattamento il prima possibile può aiutare a prevenire il peggioramento del disturbo ossessivo compulsivo e quindi conseguentemente regolare la routine quotidiana e migliorare la qualità di vita dell’individuo.