Crea sito

Messina, prende avvio domani il Corso di Formazione per gli Ispettori Ambientali Volontari Comunali

La mattina del 15 Luglio interverranno come relatori l’Assessore Regionale all’Energia e Servizi di Pubblica Utilità e il Presidente della Messina Servizi Bene Comune spa. Le richieste di partecipazione al Corso sono oltre 100.

Domani, martedì 14, dalle ore 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30, all’Auditorium del Palacultura sarà avviato il corso di formazione per Ispettore Ambientale Comunale volontario per i servizi di vigilanza ambientale sul territorio. Il seminario formativo, della durata di 20 ore, proseguirà mercoledì 15, giovedì 16, sempre dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30, e si concluderà venerdì 17.
Nel corso della mattinata di mercoledì 15, interverranno in qualità di relatori, l’Assessore regionale all’Energia e Servizi di Pubblica Utilità Alberto Pierobon ed il Presidente della Messinaservizi Bene Comune Pippo Lombardo.
Nella giornata di venerdì 17, le lezioni si terranno invece, dalle 8 alle 14 e dalle 15.30 alle 17.30 e si concluderanno con gli esami finali e la consegna degli attestati.
Secondo quanto disposto, con deliberazione di Consiglio Comunale n. 71/C del 19 febbraio scorso con cui è stato approvato il “Regolamento Comunale per l’istituzione della figura di Ispettore Ambientale Comunale Volontario”, l’incarico è attribuito con decreto del Sindaco, a seguito del corso di formazione organizzato dal Comune, in collaborazione con il Soggetto Gestore e con la Polizia Locale. L’Ispettore Ambientale Comunale Volontario si identifica in un soggetto qualificato come incaricato di Pubblico Servizio per lo svolgimento delle attività di vigilanza e controllo del regolare conferimento dei RSU ed assimilati nel rispetto delle norme comunali vigenti in materia, con la finalità di supportare nelle azioni di controllo del servizio gli organi competenti, attraverso la segnalazione delle eventuali violazioni riscontrate; di controllo dello stato dell’igiene ambientale per quanto concerne la gestione rifiuti; di vigilanza e controllo sulla tutela del patrimonio dei beni strumentali alla gestione dei servizi ambientali (cassonetti RSU, contenitori carrellati e/o mastelli della differenziata, Centri Comunali di Raccolta, ecc..); di rilevazione ai fini della valutazione sull’indice di gradimento del servizio da parte degli utenti; di controllo di eventuali concentrazioni di rifiuti che richiedano interventi supplementari da parte dell’ente gestore del servizio; di informazione ai cittadini ed alle imprese sui corretto conferimento dei rifiuti e sul servizio di raccolta differenziata definito dal Comune e offerto dal gestore. Il servizio di Vigilanza Volontaria Ambientale è esteso esclusivamente all’intero territorio comunale, con espletamento a carattere volontario e gratuito.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com