Crea sito

Presentata stamane alla Camera di Commercio “Smart Shop”, piattaforma digitale aperta a piccole e medie imprese cittadine

Coniugare la voglia di fare shopping nella propria città rimanendo comodamente a casa grazie alla semplicità di una applicazione che con un click trasporta l’utente fra le vetrine virtuali di viale San Martino, via dei Mille e di tutti i negozi di Messina. È stata presentata questa mattina nella Sala della Consulta della Camera di Commercio “Smart Shop”, la piattaforma digitale aperta a piccole e medie imprese cittadine, sviluppata dai giovani under 30 di Connessioni-Digital Hub.

Hanno preso parte all’incontro il presidente della Camera di Commercio dott. Ivo Blandina, la segretaria generale della Camera di Commercio dott.ssa Paola Sabella, il presidente di Confcommercio Carmelo Picciotto e il presidente di Confesercenti Alberto Palella. A introdurre e presentare l’idea i promotori Guglielmo Sidoti e Federico Fotia, sottolineando la finalità del progetto appena lanciato.

“Crediamo nel nostro territorio e vogliamo investire proprio su quello messinese per provare a rilanciare l’economia delle tante aziende presenti che non sono ancora presenti sul web – ha spiegato Guglielmo Sidoti – La maggior parte delle attività non ha internet e questa è una limitazione se si pensa al grande sviluppo che ha avuto e-commerce negli ultimi tempi e che non deve essere un impedimento allo sviluppo del commercio locale ma che può diventare, invece, opportunità”.

Oltre a voler convertire sul web i centri commerciali naturali presenti in città l’obiettivo di Smart Shop è quello di offrire una consulenza a 360 gradi per ogni singolo negozio aderente, spaziando dal marketing all’impiego dei social, attraverso un confronto con specialisti curatori di ogni singola impresa. “Per cambiare traiettoria e pensare a un futuro solido bisogna puntare sui giovani e realizzare tutto ciò che consente di digitalizzare le aziende locali valorizzando anche tramite il web gli asset del territorio nel tessuto commercial e produttivo guardando a un mercato in grande – ha commentato il presidente della Camera di Commercio, Ivo Blandina – Il segmento tecnologico, complice l’emergenza da coronavirus e il primo lockdown ha aumentato la necessità dell’introduzione del segmento tecnologico ad ampio raggio”.

Un progetto che potrà trovare ampia condivisione in una città disposta a fare rete e a contrastare l’acquisto online attraverso una offerta ampia e competitiva sul mercato. “La valorizzazione di Messina e il ritorno alla “bottega sotto casa” è un tema che ci sta da sempre a cuore – ha spiegato li presidente di Confersercenti, Alberto Palella – L’acquirente, evita i grandi colossi come Amazon, se trova prezzi competitivi. Di conseguenza è fondamentale creare anche un consorzio di commercianti che non escluda il piccolo negozio ma che lo inglobi facendolo sentire parte di un grande molosso commerciale che supporti tutte le attività”.

Una visione, quella del far rete fra le aziende messinesi, condivisa anche da Carmelo Picciotto, presidente di Confcommercio. “Un progetto innovativo che insegna come soltanto nella condivisione si possa far progressi – ha sottolineato – Le armi digitali sono ben strutturate ma se si investe nelle iniziative come “Smart shop” entro un tessuto ricco di offerta commerciale, come lo è Messina, l’organizzazione diventa vincente”.

A dare il sostegno all’iniziativa anche il presidente di Confartigianato Alessandro Allegra. I commercianti sin da ora possono prendere appuntamento con i promotori tramite smartshopitalia.it.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com