Crea sito

Scuole messinesi, “Sicilia ai Siciliani”: “Possono essere effettuati gli esami di riparazione”

Oggi 24 agosto, alle ore 11, il Movimento Politico “Sicilia ai Siciliani” ha incontrato in via ufficiale, il prof.Trimarchi assessore pubblica istruzione e servizi scolastici ,per discutere del grave disagio che stanno vivendo gli studenti e le loro famiglie, oggetto di stress senza precedenti, di fronte alla mancata risposta degli istituti scolastici interessati circa il calendario d’esami relativo alle prove di giudizio sospeso. La grave situazione sulla sicurezza edilizia ha fatto si che i citati esami previsti sono stati rinviati a data da destinarsi,senza trovare soluzione, sino ad oggi.
In questo senso l’intervento di Salvo Zanghi, coordinatore di “Sicilia ai Siciliani”
“ci rendiamo conto della gravità della situazione riguardante la sicurezza nelle scuole e condividiamo la linea dura intrapresa dal Sindaco De Luca e dalla sua Giunta.È ancor vero che non si può rischiare di fare perdere l’anno a tutti quegli studenti che hanno diritto di sostenere gli esami e hanno studiato e atteso senza ottenere risposta. Ci sembra strano che non si riesca a trovare locali idonei”.
Ferma e chiara la risposta dell’assessore Trimarchi che ribadendo la necessità della sicurezza nelle scuole, ha dato la massima disponibilità per una soluzione equa e condivisa.
Dipende quindi dai Dirigenti Scolastici attivarsi per giungere a definizione nei termini e nei tempi previsti dalla legge.Sarebbe difficile giustificare l’inerzia nei confronti della cittadinanza.