15 Giugno 2024 - 07:13

Amam: sindacati, organico ridotto e si sospendono ferie e permessi

La motivazione ufficiale per questa geniale trovata è “stante l’attuale fase riorganizzativa” ma purtroppo non esiste alcuna riorganizzazione ed alle organizzazioni sindacali con cui l’ente per quanto dispone il CCNL ha prima l’obbligo di confrontarsi su questi temi nulla è stato neppure accennato nell’incontro di solo pochi giorni fa.

Sia ben chiaro ferie e permessi possono certo essere sospesi, ma in presenza di una necessità imprevedibilmente sorta all’ultimo momento, oppure, per far fronte ad un aumento del lavoro da smaltire. Nessuno dei due casi però riguarda l’Amam. Filctem-Cgil Femca-Cisl Uiltec-Uil sono anni che denunciano la progressiva riduzione di personale che mette a rischio i servizi e chiedono di bandire i concorsi per le assunzioni. Una condizione quindi tutt’altro che imprevedibile dato che tutti lo sapevano. E non vi è nemmeno traccia di un programmato aumento di attività, tanto che i responsabili d’ufficio non autorizzano ore di lavoro straordinario. Sembra dunque strano – rilevano Filctem-Cgil Femca-Cisl Uiltec-Uil – che senza alcun motivo oggettivamente plausibile e, potremmo dire, proprio all’indomani dell’iniziativa dei lavoratori Amam al municipio, l’ente abbia proceduto a sospendere i diritti delle maestranze. Se poi l’organico risulta ridotto per via della fine dei contratti di lavoro a termine, che senso ha sospendere indiscriminatamente le ferie e permessi in tutto l’ente, coinvolgendo così anche i settori non interessati?  Se l’ente ha vere necessità – sottolineano Filctem-Cgil Femca-Cisl Uiltec-Uil che hanno subito chiesto il ritiro del provvedimento – informi le organizzazioni sindacali e si concordino soluzioni, ma su elementi concreti che garantiscano la fruizione dei servizi alla cittadinanza ed i diritti ai lavoratori.