23 Maggio 2024 - 09:19

Aveva estorto denaro come risarcimento per un furto di droga, 34enne arrestato

Nel pomeriggio dell’11 maggio 2023, i Carabinieri della Stazione di Furnari hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto (ME), su richiesta della locale Procura della Repubblica nei confronti di 34enne ritenuto responsabile del reato di estorsione e tentata estorsione.
Il provvedimento restrittivo trae origine da un intervento eseguito il 3 novembre 2018, in Furnari, dai Carabinieri della locale Stazione, a seguito della denuncia sporta da una persona che dichiarava ai militari dell’Arma di aver subito pesanti richieste estorsive. La vittima, nel fornire una dettagliata descrizione del presunto estorsore, aveva dichiarato ai Carabinieri che l’uomo, nella stessa giornata, sarebbe giunto presso la sua abitazione per riscuotere la somma di mille euro. Sono stati pertanto predisposti servizi di osservazione, attuati nei luoghi adiacenti all’abitazione della vittima, a seguito dei quali i militari dell’Arma sono riusciti a bloccare e arrestare il 34enne cogliendolo sul fatto. Il successivo sviluppo investigativo ha consentito altresì di accertare che il verosimile motivo della richiesta estorsiva sarebbe stato riconducibile al furto di sostanza stupefacente di tipo marijuana patito dall’arrestato ad opera della vittima che già, nei giorni precedenti, per tali motivi era stata “costretta” a consegnare la somma in contanti di 500 euro.
Ultimate le formalità di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, il 34enne è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto, per scontare una pena residua di oltre 4 anni.