22 Giugno 2024 - 14:48

Biancuzzo, agevolazione Tari per le famiglie disagiate

 

Mario Biancuzzo, consigliere della VI circoscrizione, già noto per la storica battaglia d’abolizione del pedaggio di Villafranca, fà sentire la sua voce anche per le famiglie disagiate messinesi, cosi recita la sua richiesta all’amministrazione:

“Con la presente chiedo di spostare il pagamento della Tari con scadenza prima rata al 30 giugno al 31 luglio 2018 accertato che alcuni cittadini non sono in possesso del plico contenete i bollettini di pagamento per evitare che ai cittadini gli vengano applicati gli interessi di mora per il ritardato pagamento.

La richiesta è finalizzata ad evitare disagi ai cittadini che dovrebbero presentarsi presso gli uffici tributi siti in viale San Martino per il ritiro dei bollettini di pagamento o presso le sedi circoscrizionali con notevole perdita di tempo e file agli sportelli.

Chiedo, altresì, che venga approvata una delibera da parte del Consiglio comunale o un’ordinanza sindacale per agevolazioni del tributo Tari (gestione dei rifiuti) per l’anno 2018, per i nuclei familiari che si trovano in una situazione di disagio economico e sociale dimostrabile tramite Isee (indicatore della situazione equivalente). Mi permetto suggerire di concedere sgravio, almeno del 30%, per le famiglie che hanno un reddito Isee da 0 a 13mila euro”.