Cantiere Edile a Saponara: Denunce e Sanzioni da Oltre 60.000 Euro per Gravi Violazioni alla Sicurezza e Lavoro Nero

Ieri, il 29 novembre 2023, nell’ambito delle iniziative volte a prevenire e reprimere reati legati alla sicurezza nei luoghi di lavoro e al contrasto del lavoro nero, coordinate dal Comando Provinciale Carabinieri di Messina in collaborazione con il Dirigente dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Messina, l’Architetto Enrico Zaccone, i Carabinieri della Compagnia di Messina Centro e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Messina hanno condotto una verifica su un cantiere edile situato a Saponara.

Durante l’ispezione, i Carabinieri hanno eseguito approfondite verifiche in tutti gli ambiti in cui potevano emergere situazioni pericolose per la sicurezza e la salute dei lavoratori, nonché violazioni contrattuali e previdenziali. Al termine dei controlli, i militari hanno constatato violazioni della normativa di settore, tra cui la mancata formazione dei lavoratori sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, l’omessa sottoposizione alla visita medica obbligatoria per il personale dipendente, l’assenza di sistemi di sicurezza adeguati per prevenire cadute dei lavoratori, l’uso di macchinari non omologati, e altre irregolarità. Il titolare è stato denunciato e gli sono state comminate ammende e sanzioni per un importo superiore a 60.000 euro.

A causa delle gravi violazioni riscontrate e della presenza di un lavoratore non regolarmente assunto, l’attività del cantiere è stata sospesa per motivi di sicurezza, e al titolare è stata impartita un’ingiunzione a regolarizzare la posizione del dipendente impiegato irregolarmente.

La campagna di controlli condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Messina e dal Nucleo Ispettorato del Lavoro nel settore edile proseguirà nei prossimi mesi su tutto il territorio provinciale, con l’obiettivo di perseguire un’azione incisiva di prevenzione e contrasto alle gravi violazioni che ledono i diritti dei lavoratori e mettono a serio rischio la loro incolumità.