25 Giugno 2024 - 00:13

Cantine Aperte, alla scoperta del mondo di Donnafugata

Come da tradizione, anche quest’anno Donnafugata partecipa a Cantine Aperte, l’evento indetto dal Movimento Turismo del Vino all’insegna del bere bene. Dalle cantine storiche di Marsala, alle tenute di Etna e Vittoria: l’appuntamento è per domenica 26 maggio, dalle 11.30 alle 17.30, con un esclusivo programma di tour, ricercate degustazioni cibo-vino con ingredienti a Km0 e speciali masterclass.
Sarà un giorno di festa a tu per tu con la natura, un’occasione per dar voce a produzioni di pregio e a buone pratiche in tema di sostenibilità, in un’atmosfera conviviale e allietata dalla musica.
Protagonisti di un nuovo viaggio multisensoriale alcune delle etichette più rappresentative di Donnafugata, tra le quali il delicato rosato Rosa 2023 Donnafugata e Dolce & Gabbana Magnum, l’elegante Nero d’Avola di Vittoria Contesa dei Venti 2021, l’avvolgente Etna Bianco Sul Vulcano 2018 Magnum, fino ai figli della viticoltura eroica di Pantelleria: il dolce Kabir 2022, l’iconico Ben Rye 2022, e naturalmente il Lighea.
Prodotto da uve Zibibbo, si tratta di un bianco aromatico che con la vendemmia 2023 conferma l’impegno aziendale sulla sostenibilità, adottando la bottiglia Cento per Cento Sicilia, più leggera e prodotta sull’isola da vetro riciclato in Sicilia, e del tappo Nomacorc Ocean ottenuto riciclando plastica raccolta nelle zone costiere.
Cantine Aperte farà da cornice a una selezione di vini in abbinamento allo street food. Assaggi e tour ispireranno pensieri che i winelover potranno poi mettere nero su bianco sugli appositi totem, o condividere direttamente sui canali social, con il tag @Donnafugatawine e #DonnafugataExperience: un momento coinvolgente per rendere indelebile l’esperienza nel mondo di Donnafugata.
Tra un calice e l’altro, Donnafugata propone inoltre una masterclass inedita, Chiarandà: grandi formati per grandi annate, dedicata a questo chardonnay dall’incredibile longevità, con l’assaggio delle vendemmie 2007, 2010 e 2021 in formato Magnum. Esperti e appassionati potranno seguire la sessione di approfondimento in cinque orari diversi.
Nella tenuta di Randazzo, immersa nel Parco dell’Etna, viene proposta la visita del vigneto, alla scoperta della viticoltura di montagna che dà vita a vini dalla personalità sorprendente. I segreti del fare sartoriale dell’azienda verranno raccontati anche in località di Acate, straordinario territorio tra l’altopiano ibleo ed il mare, dove nascono rossi dall’anima floreale. Memorie olfattive ed emozioni visive si condensano nei giardini coltivati in entrambe le tenute, fedele riflesso dei valori della sostenibilità ambientale.
A Marsala il tour comincia nelle cantine storiche di famiglia che conservano l’impianto tipico del baglio mediterraneo; prevista infine una tappa d’eccezione nella splendida barricaia sotterranea. A Marsala, una visita può certamente meritare anche il Museo del Vino appena inaugurato all’interno del suggestivo Palazzo Fici in Via XI Maggio 32 (dalle ore 10 alle 18).
Una wine experience a tutto tondo, infine, anche nelle tenute di Contessa Entellina e di Pantelleria; sull’isola del vento si apre ufficialmente la stagione dell’enoturismo.
Tutto è pronto per una giornata unica, in stile di Donnafugata. Cantine aperte e le degustazioni sono in prevendita online, fino ad esaurimento posti: https://visit.donnafugata.it/it/cantine-aperte-2024.