22 Giugno 2024 - 07:38

Controlli nella zona ionica: tre persone denunciate, sequestrati alimenti in un lido balneare con annessa ristorazione

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Taormina, hanno intensificato i controlli sul territorio di competenza e in particolare sul litorale ionico, meta della c.d. movida estiva. Sono stati pertanto attuati servizi di pattugliamento con la predisposizione di posti di controllo, anche nelle ore notturne, finalizzati al contrasto dei reati in genere.
Durante le verifiche alla circolazione stradale, i Carabinieri hanno controllato oltre 70 persone e più di 40 autovetture con la contestazione di diverse contravvenzioni al Codice della Strada, tra cui la mancata copertura assicurativa, il mancato uso del casco e delle cinture di sicurezza, nonché l’uso del cellulare alla guida, condotte che mettono in serio pericolo la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni. Nell’ambito dei controlli alla circolazione stradale, i Carabinieri della Stazione di S. Alessio Siculo hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria, un 50enne messinese e un 67enne della provincia di Catania, per porto abusivo di coltello di genere vietato. Il 67enne è stato anche denunciato poiché trovato in possesso di segni distintivi contraffatti, in quanto al fine di eludere il controllo, aveva mostrato un distintivo ed un tesserino contraffatti, resi molto simili a quelli utilizzati dalle Forze di Polizia. Nell’ambito dei servizi antidroga, un 20enne è stato denunciato dai militari dell’Aliquota Radiomobile per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in quanto trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina già suddivisa in dosi pronte per la cessione, nonché di una cospicua somma di denaro che è stata sequestrata unitamente alle dosi di cocaina, in quanto ritenuta verosimile provento dell’attività di spaccio. Altre 3 persone sono state altresì segnalate alla Prefettura di Messina, quali assuntrici di droghe, poiché trovate in possesso di modiche quantità di cocaina e marijuana detenute per uso personale. Tutta la droga sequestrata è stata inviata ai Carabinieri del R.I.S. di Messina per le analisi di laboratorio.
Nel corso dei controlli agli esercizi pubblici adibiti alla somministrazione di alimenti e bevande, i Carabinieri di Taormina, con il supporto tecnico specialistico dei militari del N.A.S. di Catania, hanno controllato un lido balneare con annessa attività di ristorazione, ubicato sulla costa taorminese. All’esito della verifica, i militari hanno sequestrato amministrativamente circa 4 kg di prodotti ittici congelati, privi di tracciabilità, con contestuale sanzione di 1.500, erogata nei confronti del titolare.
Con l’ausilio dei militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Messina, invece, sono stati effettuati controlli finalizzati alle verifiche in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, nonché contrasto del lavoro in nero. I Carabinieri hanno controllato diversi esercizi commerciali, anche nel centro storico di Taormina, sottoponendo a verifica oltre 30 lavoratori, senza riscontrare irregolarità.
Infine, nel corso dei servizi di perlustrazione appiedati, predisposti nel centro storico di Taormina, i militari hanno sanzionato alcuni venditori ambulanti, in quanto privi delle previste autorizzazioni sindacali per la vendita itinerante. Contestualmente sono stati sequestrati amministrativamente oltre 400 pezzi di merce di vario genere, consistente in occhiali da sole, prodotti per la telefonia, auricolari, ventilatori portatili, cinture, ed altro ancora.