Controlli straordinari dei Carabinieri: una denuncia e numerose contestazioni per violazioni al codice della strada

Nell’ultimo week end, i Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra hanno intensificato i controlli su tutto il territorio di competenza e in particolare sul litorale tirrenico dei Comuni di Acquedolci, Caronia e Santo Stefano Camastra, meta della c.d. movida estiva. Sono stati pertanto attuati servizi di pattugliamento con la predisposizione di posti di controllo, soprattutto nelle ore notturne, finalizzati al contrasto dei reati e alle condotte illecite in genere.
Durante le verifiche alla circolazione stradale, i Carabinieri hanno controllato circa 300 persone ed oltre 170 autovetture con la contestazione di diverse contravvenzioni al Codice della Strada tra cui il mancato uso del casco e delle cinture di sicurezza, nonché l’utilizzo del cellulare alla guida, condotte che mettono in serio pericolo la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni. Con riferimento ai reati connessi alla circolazione stradale, è stata, altresì, denunciata una persona, la quale, controllata alla guida ed essendo sprovvista di patente in quanto sospesa, aveva fornito false generalità ai militari dell’Arma.
Nel corso del servizio, sono stati controllati diversi esercizi pubblici ed una discoteca del litorale molto frequentata dai giovani, presidiando le zone con posti di controllo con l’utilizzo di etilometro, soprattutto ai fini preventivi e dissuadere condotte irresponsabili alla guida.
L’intensificazione dei servizi di controllo dei Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra, in concomitanza con il maggior esodo di turisti che, in particolare nel periodo estivo, affolla l’area del litorale tirrenico di competenza, proseguirà per le prossime settimane. I servizi, saranno predisposti con pattugliamenti e posti di controllo, attuati con particolare attenzione alle ore notturne, con la finalità di contrastare i reati e tutti i comportamenti che pregiudicano la sicurezza dei cittadini.