13 Giugno 2024 - 11:41

De Luca risponde ai sindacati: “Nessuno può sentirsi offeso se il Sindaco viene trattenuto ad un impegno”

Immediata la risposta del sindaco Cateno De Luca alle accuse dei segretari dei sindacati di Cgil-Cisl-Uil per l’appuntamento mancato di oggi pomeriggio a Palazzo Zanca di cui abbiamo dato notizia nell’articolo di poche ore fa:

“Non si condivide – replica il sindaco – la posizione dei tre Sindacati confederati CGIL, CISL e UIL i cui segretari hanno abbandonato l’incontro ritenendo di non potere tollerare che il Sindaco fosse in ritardo, pur conoscendo bene il programma del giorno, e dichiarando agli Assessori Musolino e Minutoli, intervenuti in mia rappresentanza per avviare il confronto, che non intendevo interloquire con loro.
Mi dispiace – continua il primo cittadino -ma simili atteggiamenti non sono consentiti a nessuno. L’agenda del Sindaco viene pubblicata ogni mattina per consentire a tutti di conoscere gli impegni quotidiani, e nessuno può sentirsi offeso se il Sindaco viene trattenuto ad un impegno, oltre l’orario previsto, per svolgere il suo ruolo. Oltretutto – conclude De Luca – gli assessori Minutoli e Musolino erano stati incaricati da me di rappresentare il Sindaco, e non vi era ragione per rifiutarsi di parlare con loro.”