24 Maggio 2024 - 16:15

Diritti al Quadrato, Iniziativa della Cgil Messina per la Difesa dei Diritti e lo Sviluppo Socioeconomico del Territorio

Il prossimo 23 settembre, si terrà l’evento “Diritti al Quadrato” organizzato dalla Cgil Messina presso gli spazi esterni della Camera del Lavoro di Messina, un’occasione di aperto confronto, dialogo e partecipazione rivolta alla comunità locale. L’evento si svolgerà dalle 15:30 alle 23:00 e mira a porre al centro dell’attenzione le tematiche legate al lavoro e ai diritti.

Il segretario generale della Cgil Messina, Pietro Patti, ha presentato l’iniziativa come un momento di partecipazione e dialogo aperto alla città e al territorio. Questo evento è stato organizzato in un momento di mobilitazione su questioni cruciali, con l’obiettivo di promuovere i diritti sanciti dalla Costituzione, in particolare il diritto al lavoro. La Cgil Messina sta preparando la sua partecipazione alla manifestazione nazionale del 7 ottobre a Roma, insieme ad altre associazioni sindacali, per difendere i diritti dei lavoratori. L’evento è stato concepito come un’opportunità per condividere idee, proposte e percorsi per il rilancio socioeconomico del territorio e per promuovere la coesione sociale.

L’evento “Diritti al Quadrato” offrirà una vasta gamma di attività, tra cui incontri, laboratori, mostre, estemporanee ed esibizioni artistiche coinvolgendo artisti e gruppi locali. Il fulcro dell’evento sarà un dibattito significativo sul tema “Verso uno sviluppo inclusivo e sostenibile del territorio”, in cui lavoratori, pensionati, studenti e studentesse dialogheranno con enti, istituzioni e realtà locali su tematiche cruciali come i diritti, il lavoro, la sicurezza, le pari opportunità, lo sviluppo, l’istruzione e l’uguaglianza sociale. L’obiettivo è focalizzare l’attenzione sulle condizioni di lavoro, di vita e sociali della comunità locale.

Il dibattito sarà coordinato dalla segretaria confederale della Cgil Messina, Stefania Radici, e vedrà la partecipazione di importanti figure istituzionali, tra cui il sindaco di Messina e della Città metropolitana Federico Basile, il provveditore agli studi di Messina Stello Vadalà, il presidente della Camera di Commercio Ivo Blandina, il direttore dell’Inps Gaetano Minutoli, la consigliera provinciale di Parità Mariella Crisafulli, la presidente della Messina Social City Valeria Asquini, il dirigente dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro Enrico Zaccone, il direttore del Centro per l’Impiego Giacomo De Francesco, l’educatrice Oratorio salesiano di San Matteo Marika Santoro e il segretario generale della Cgil Messina Pietro Patti.

L’iniziativa si propone di affrontare le sfide che interessano il Mezzogiorno e la Sicilia, dove i principi costituzionali spesso trovano minore applicazione. Questa regione è vista come il punto di partenza per promuovere i diritti e lo sviluppo dell’intero Paese, come sottolineato dal segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino, nel contesto della mobilitazione in corso denominata “La Via Maestra”.

Durante l’evento, ci saranno letture a cura di Valeria Alessi, attrice, e Mariachiara Millimaggi, musicista.

La giornata organizzata dalla Cgil Messina offrirà anche l’opportunità di firmare una petizione rivolta al Presidente della Regione siciliana, chiedendo di ritirare l’adesione al progetto di riforma sull’autonomia differenziata.

Le attività prenderanno il via alle 15:30 con un’estemporanea di pittura tenuta dal prof. Guglielmo Bambino, un laboratorio artistico di mosaico condotto da Elisa Callejera, un momento di story telling e un laboratorio esperienziale di disegno e pittura guidato da Simona Ponzù Donato. Successivamente, avverrà la presentazione del libro “Fuori da ogni convenzione” della scrittrice messinese Francesca Calapai, con una discussione condotta dalla segretaria confederale Cgil Messina, Marcella Magistro.

Nel corso del pomeriggio, le categorie, i servizi e le associazioni affiliate alla Cgil saranno presenti per fornire informazioni sulle tutele offerte a lavoratori, studenti e pensionati, e sarà esposta una mostra fotografica che ripercorrerà la storia della Camera del Lavoro e delle lotte sindacali e sociali.

Questa iniziativa dimostra l’impegno costante della Cgil Messina nel promuovere i diritti e il benessere della comunità locale, nonché nel favorire il dialogo e la partecipazione attiva della cittadinanza. L’iniziativa vedrà, inoltre, l’importante presenza del Birrificio Messina.