19 Giugno 2024 - 06:59

Elly Schlein a Messina: “Il governo investa sulle infrastrutture esistenti anziché sul Ponte sullo Stretto” [FOTO]

Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico, ha fatto tappa a Messina questa mattina per una colazione con i militanti locali. Durante la sua visita, ha incontrato Maria Flavia Timbro, candidata alle prossime elezioni europee. Schlein ha colto l’occasione per denunciare le numerose opere incompiute e le gravi carenze strutturali che da troppo tempo affliggono Calabria e Sicilia. La sua critica ha evidenziato la necessità di interventi urgenti e mirati per risolvere questi problemi, migliorare le infrastrutture e garantire un futuro migliore per le comunità locali.

“Dopo aver attraversato ieri la Calabria da nord a sud, partendo da Corigliano-Rossano e giungendo fino a Reggio Calabria, oggi ho deciso di fare l’attraversamento dello Stretto di Messina, le infrastrutture di queste regioni sono tristemente note per i loro ritardi cronici e la mancanza di investimenti adeguati. Le autostrade Palermo-Catania e Palermo-Agrigento sono emblematiche di una situazione che vede strade principali non completate e costantemente in manutenzione. Anche l’area metropolitana di Catania soffre di gravi carenze infrastrutturali,” ha dichiarato la Schlein.

La segretaria del PD ha poi criticato duramente la decisione del governo, guidato da Matteo Salvini e Giorgia Meloni, di riesumare il progetto del ponte sullo Stretto di Messina. “Questo progetto, definito da molti inutile, dannoso e anacronistico, rappresenta un rischio significativo per la sicurezza delle persone. Secondo uno studio discusso recentemente dal Comune di Villa San Giovanni, il ponte includerebbe elementi costruiti su aree non edificabili, perché situate su faglie attive. I cittadini calabresi e siciliani hanno diritto a una mobilità migliore e sicura. Le risorse dovrebbero essere destinate a completare le opere incompiute e a migliorare le infrastrutture esistenti, piuttosto che a un progetto faraonico e pericoloso come il ponte sullo Stretto.”

Schlein ha sottolineato come questo progetto, oltre a essere estremamente dispendioso, richiederebbe molti anni per la realizzazione, ritardando ulteriormente i miglioramenti urgenti necessari. “Il Ministero dei Trasporti non ha dato il giusto sostegno al trasporto pubblico locale, lasciando i comuni in grande difficoltà. Non possiamo permetterci di sprecare risorse in un progetto del genere, quando potrebbero essere utilizzate per completare opere che migliorerebbero immediatamente la mobilità e la qualità della vita dei cittadini siciliani e calabresi,” ha aggiunto.

Il Partito Democratico, attraverso la voce della sua segretaria, denuncia le gravi mancanze del governo attuale. “In un anno e mezzo, questo esecutivo ha tagliato i fondi per la sanità pubblica e non ha investito nel sociale, lasciando i comuni con meno risorse e servizi per i cittadini. Inoltre, la cancellazione del reddito di cittadinanza ha colpito duramente le persone in difficoltà, specialmente in regioni come la Calabria. Non è accettabile che Giorgia Meloni, dalla sua poltrona a Palazzo Chigi, decida chi ha diritto di essere povero. La povertà non dipende dall’età o dalla composizione familiare, ma dalle condizioni socio-economiche reali delle persone.”

Il Partito Democratico propone un salario minimo di nove euro l’ora, affinché il lavoro non sia sfruttamento ma dignità. “Stiamo raccogliendo firme in tutto il paese per sostenere questa iniziativa. Il nostro messaggio è chiaro: vogliamo costruire un’alternativa a un governo che ha fallito nel rispondere alle esigenze dei cittadini. Continueremo a raccogliere le preoccupazioni e le speranze degli italiani per promuovere un futuro migliore per tutti,” ha concluso Schlein.