14 Luglio 2024 - 12:08

Esperti e studiosi a confronto su sviluppo e sostenibilità: a Taormina dal 19 al 21 luglio l’edizione 2024 del “Thinkingreen”

Doriana e Massimiliano Fuksas, Matteo Salvini e Giuseppe Marotta i primi ospiti annunciati

Promuovere lo sviluppo e tutelare l’ambiente. Questo il paradigma che anche quest’anno anima Thinkingreen, il ciclo di convegni che accompagna e supporta il Nations Award, prestigioso Premio Cinematografico delle Nazioni nato negli anni ’70, promosso da Michel Curatolo. Dal 19 al 21 luglio a Taormina si terrà l’edizione 2024 della rassegna, nota per essere un vero e proprio “salotto dell’economia sostenibile”. Al centro i temi e i personaggi più rappresentativi del processo di transizione ecologica.

L’edizione 2024 del Thinkingreen vedrà protagonisti ospiti di assoluto rilievo che interverranno nelle eleganti sale dell’NH Hotel, uniti tutti da un obiettivo comune: lanciare un appello per la tutela del pianeta e promuovere nuovi modelli di sviluppo. Nel programma, in via di definizione, spicca la presenza degli architetti di fama internazionale Doriana e Massimiliano Fuksas. I due maestri dell’architettura contemporanea interverranno dialogando con esperti ed esponenti istituzionali, sull’affascinante tematica del Ponte sullo Stretto, analizzando in particolare le opere connesse e la loro armonizzazione con il territorio, in una tavola rotonda in cui è previsto l’intervento del vicepremier e ministro alle Infrastrutture e Trasporti Matteo Salvini. Un argomento in piena sintonia con il file rouge della rassegna che dà valore a personalità e figure artistiche, culturali, sportive e imprenditoriali che si sono particolarmente distinte per il loro impegno nella salvaguardia dell’ambiente, nella tutela dei territori, nel supporto alla salute, alla sicurezza e al benessere delle persone. Con le sue opere Fuksas ha lasciato il segno in tutto il mondo. Ricordando i suoi progetti più noti non si può non menzionare la “Nuvola”, un gioiello che contraddistingue il quartiere Eur di Roma. Portano la firma dell’architetto di origini lituane anche lo shopping center ‘My Zeil’ di Francoforte in Germania, lo Zenith auditorium e centro congressi di Strasburgo o il terminal a Shenzhen in Cina.

Si può parlare di sostenibilità anche attraverso lo sport. A ricordarlo sarà uno dei massimi manager del calcio nazionale e internazionale: Giuseppe Marotta. Il presidente dell’Fc Internazionale sarà infatti protagonista della tavola rotonda “Sport e sostenibilità: gli impianti futuribili per la didattica sportiva” in programma il 20 luglio alle 19.30 all’Hellenia Yachting Hotel Giardini Naxos.

Thinkingreen, durante la tre giorni di panel e tavole rotonde, offrirà un innovativo spunto di riflessione per poter incidere concretamente nella lotta al cambiamento climatico e per salvaguardare il nostro Pianeta. Lo farà valorizzando l’impegno di personalità e figure artistiche, culturali, sportive e imprenditoriali che si sono particolarmente distinte per la salvaguardia dell’ambiente, la tutela dei territori, il supporto alla salute, alla sicurezza e al benessere delle persone.

Esperti a confronto anche su energie rinnovabili, metodi virtuosi per contrastare la siccità, tutela dei parchi e delle riserve naturali. Di assoluto interesse anche gli incontri dedicati all’edilizia sostenibile e alla bellezza come volano per promuovere lo sviluppo del territorio.

Thinkingreen 2024 gode dell’alto patrocinio del Parlamento Europeo, del Senato della Repubblica, del patrocinio e del supporto della Regione Siciliana, dell’Università di Messina. Sarà inoltre preziosa la collaborazione degli Ordini professionali degli Architetti, degli Ingegneri e dei Medici di Messina.