24 Maggio 2024 - 19:31

Formazione: Consorzio Mediterranean Health Innovation Hub e ELIS, insieme a delle multinazionali investono per far ripartire Messina e il Sud

“Da statistiche ufficiali la città di Messina subisce ogni anno una forte riduzione del numero di giovani, tra il 2012 e il 2022 sono già 8.124 i cervelli in fuga, i migliori giovani tra i 15 e i 29 anni che son andati via in cerca di lavoro, senza considerare coloro che a lungo mantengono la residenza e pertanto i numeri potrebbero aumentare. E’ fondamentale quindi offrire ai giovani, opportunità concrete per scegliere il luogo in cui vivere e lavorare, grazie anche allo sviluppo di nuove professionalità che consentono il lavoro a distanza anche con il coworking”. A dirlo Flavio Corpina, l’Amministratore Delegato del Consorzio Mediterranean Health Innovation Hub (M.H.I.H.), durante l’incontro organizzato nell’Aula Magna II della Facoltà di Economia dell’Università di Messina in partnership con ELIS, per presentare ai giovani laureandi e laureati, i percorsi di inserimento al lavoro e le opportunità professionali disponibili in Sicilia e più in generale in Italia. Tra le Consorziate di M.H.I.H. era presente PwC (https://www.pwc.com/it/it.html), che fa parte delle cosiddette Big Four, uno dei più grandi network di servizi professionali al mondo. “Il coworking è una nuova tendenza lavorativa che sta prendendo sempre più piede tra i giovani professionisti e le aziende. Si tratta di uno spazio condiviso dove diverse persone, provenienti da diverse realtà lavorative, possono lavorare insieme in un ambiente stimolante e collaborativo. Questo tipo di ambiente è particolarmente adatto per attrarre i giovani, che sono sempre alla ricerca di nuove sfide e opportunità. Inoltre, il coworking può essere un’ottima soluzione per far tornare i giovani al Sud, ad esempio in una regione come la Sicilia che spesso viene vista come meno attrattiva rispetto alle grandi città del Nord.
Grazie alla possibilità di lavorare in un ambiente dinamico e moderno, con la possibilità di confrontarsi e collaborare con professionisti di diversi settori, i giovani possono trovare nuove opportunità di crescita professionale e personale. Inoltre, il coworking può essere un’opportunità per creare una rete di contatti e connessioni, sia a livello locale che internazionale, favorendo lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali e progetti innovativi.
“Tra i corsi più interessanti spiega ancora Corpina – quello di Junior Consulting (un programma che guarda al mondo e al mercato del futuro) che prevede tra l’altro, una settimana di formazione “full immersion” sulle competenze organizzative più richieste dal mercato del lavoro; lezioni frontali per guidare i giovani nell’acquisizione di competenze trasversali e organizzative. Incontri con i CEO di grandi aziende per aiutarli a trovare soluzioni innovative alle sfide di business. Infine l’ascolto delle storie professionali di Top Manager delle aziende del Consorzio ELIS, per ispirare e guidare i giovani verso un miglioramento personale e professionale. Dopo sei mesi dal termine del corso gli iscritti trovano lavoro e hanno grandi opportunità soprattutto tra le aziende consorziate, attualmente disponibili su tutto il territorio nazionale”.
Le realtà coinvolte nell’incontro sono note in campo internazionale tra queste: ELIS (https://www.elis.org/consorzio/) – il Consorzio di aziende che raccoglie oltre 120 grandi gruppi, PMI, start-up e Università, per realizzare progetti d’innovazione e sviluppo con attenzione alla responsabilità sociale d’impresa. Alcuni numeri (2023): +11.000 persone formate al lavoro; 98% tasso di placement in Italia; +22.000 persone orientate al lavoro;
Consorzio M.H.I.H. – realtà che unisce eccellenze del settore sanitario e biomedicale con l’obiettivo di creare un polo per l’innovazione nell’ambito di riferimento in Sicilia. Alcuni numeri: 9 progetti di Ricerca & Sviluppo, 1 percorso ITS attivato. Opportunità presso le aziende consorziate, attualmente disponibili su tutto il territorio nazionale. Programma di formazione “SUD” (Software Uplevel Developer), svolto in partenariato con Poseidon SB, rivolto a laureandi o neolaureati, per l’acquisizione di competenze in ambito IT e trasversali finalizzate all’inserimento lavorativo;
PwC: Un network con oltre 364.000 professionisti in tutto il mondo, di cui oltre 8.000 in Italia, impegnati a garantire qualità nei servizi di revisione, di consulenza strategica, legale e fiscale alle imprese. Alcuni numeri: 24 uffici con oltre 8.000 professionisti in Italia. Opportunità presso la sede di Palermo e presso altre sedi sul territorio nazionale.