15 Giugno 2024 - 20:05

Giro dei due mari con Marzia, cala il sipario sulla VIII edizione

Cala il sipario sulla VIII edizione del Giro dei due mari con Marzia: sabato 25 maggio, all’Oasi Azzurra Village di San Saba, Marzia, papà Gianni e tutta l’Asd Cicloturistica Castanea hanno tagliato il traguardo concludendo la manifestazione cicloturistica iniziata giovedì 23 con l’obiettivo di abbattere le barriere mentali e architettoniche che emarginano i diversamente abili e promuovere il turismo lento e sostenibile in tutta la provincia di Messina.

Quest’anno l’avventura di Marzia è cominciata in anticipo rispetto agli altri anni: di solito la manifestazione si tiene ad inizio giugno ma per l’ottava edizione si è deciso di cominciare prima per poter coinvolgere anche le scuole. E non è stata l’unica novità: tra le altre, c’è anche il patrocinio del Comune di Messina, il cui stemma è stato portato sul petto degli atleti. Ma anche i comuni di Taormina e Scaletta Zanclea hanno dato il loro patrocinio all’iniziativa. Inoltre, per questa edizione appena conclusa è stato realizzato un memoriale che racconta tutte le esperienze provate da chi in questi anni ha pedalato accanto a Marzia.

Grande accoglienza per Marzia, Gianni e tutta la carovana al seguito nelle diverse tappe, a cominciare dalla scuola Luigi Capuana di Castanea che quest’anno ha dato il via alla manifestazione (poco prima dello start ufficiale davanti a palazzo Zanca alla presenza dell’Amministrazione comunale), passando per la comunità di Badiavecchia guidata dal sacerdote e compaesano di Marzia padre Mario Oliva che, come avvenuto durante le precedenti edizioni, ha ricevuto il gruppo preparando donando il pranzo agli atleti. Nella piccola frazione di Novara di Sicilia, inoltre, quest’anno è stata anche inaugurata la nuova cappella di Sant’Ugo, patrono del borgo, proprio con il passaggio del giro. Altrettanto significativa è stata la sosta con i “Ragazzi Speciali” di Olivarella che hanno accolto i ciclisti in un’atmosfera festosa e piena di canti e balli tutti insieme.

Infine, l’arrivo a Castanea, casa dell’Asd Cicloturistica di Castanea, che ha atteso Marzia nella villa Arrigo, sede del rinomato presepe vivente, per l’abbattimento dell’ultima barriera architettonica presente nel piazzale d’ingresso e  il taglio del traguardo all’Oasi Azzurra Village di San Saba, con la cerimonia di consegna degli attestati e il “pasta-party” offerto da Nanni Previti.

Un ringraziamento particolare è stato fatto a chi ha accompagnato il gruppo durante l’intero evento: la scorta delle “Motostaffette Sicilia” con Antonio Greco, Totò Lapunzina e il presidente Salvo Muratore, il fotografo Tindaro Bartolotta, il video operatore Salvatore Barbera, il videomaker Matteo D’Arrigo e moltissime altre associazioni o individui che si sono uniti durante la pedalata, anche solo per un breve tratto.