14 Luglio 2024 - 13:02

Il Comandante Generale di Corpo d’Armata Angelo Michele Ristuccia, visita i reparti dell’Esercito in Sicilia

Il Comandante delle Forze Operative Sud, Generale di Corpo d’Armata Angelo Michele Ristuccia, ha concluso oggi la visita ai reparti dell’Esercito in Sicilia.
L’attività è iniziata lunedì scorso a Messina, dove è stato accolto a Palazzo Sant’Elia, sede del Comando della Brigata “Aosta”, dal Generale Taffuri che, nel corso di un briefing, ha descritto le principali attività in atto e quelle future della Brigata. Successivamente, ha incontrato il personale del 5° Reggimento Fanteria “Aosta”, del 6° Reparto Comando e Supporti Tattici e del 24° Reggimento Artiglieria “Peloritani”.
Nei giorni seguenti, ha fatto tappa prima a Catania, dove ha salutato i militari il 62° Reggimento Fanteria “Sicilia” che prossimamente saranno impiegati in Kosovo, nell’ambito della missione Nato “Joint Enterprise”, poi a Trapani, dove ha assistito ad un’attività esercitativa del 6° Reggimento Bersaglieri nell’area addestrativa di Milo.
A Palermo, nella caserma “Scianna”, ha incontrato il personale del 4° Reggimento Genio Guastatori e del Reggimento Logistico “Aosta” e, nella caserma “Cascino”, quello del Reggimento “Lancieri d’Aosta” (6°). Infine, il Comandante delle Forze Operative Sud, recandosi presso alcuni siti di Caltanissetta e Agrigento, ha salutato anche i militari impiegati nell’Operazione “Strade Sicure”, appartenenti al raggruppamento “Sicilia”.
Sempre nel capoluogo siciliano, il Gen. Ristuccia è stato accolto al Comando Militare Esercito “Sicilia” dal Comandante, Generale di Divisione Maurizio Angelo Scardino, che ha illustrato le principali attività condotte sul territorio, focalizzate alla riqualificazione delle infrastrutture militari, alla valorizzazione del patrimonio architettonico e artistico, alla promozione dei reclutamenti e al ricollocamento professionale del personale volontario in congedo. Nell’occasione, ha presenziato alle cerimonie di termine dei lavori di recupero e restauro, ad opera della Soprintendenza regionale ai Beni Culturali, di alcuni affreschi presso la Caserma “Ruggero Settimo” e della Real Scuderia di Palazzo dei Normanni.
Nel salutare il personale dei vari reparti, il Gen. Ristuccia ha illustrato la propria visione in aderenza alle linee programmatiche tracciate dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, evidenziando l’importanza della responsabilità individuale e collettiva nell’essere pronti ad affrontare le sfide di oggi e quelle che “non ci aspettano”.
Inoltre, dopo aver espresso parole di apprezzamento per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata dai militari in ogni situazione, ha fatto riferimento alle proprie origini siciliane, enfatizzando il suo forte legame con la cultura e le tradizioni del territorio.
Durante la visita, il Gen. Ristuccia ha incontrato i Prefetti e i Sindaci delle province siciliane con la finalità di consolidare la sinergia tra Esercito e istituzioni e incrementarne il dialogo.