14 Luglio 2024 - 06:53

La Prefettura chiede che scuole riaprano il 12 settembre, ma ribadisce esigenza sicurezza

Il Prefetto di Messina Maria Carmela Librizzi, dopo che il Dirigente scolastico regionale ha confermato l’apertura delle scuole a Messina il 12 settembre, ha invitato stamani l’amministrazione comunale di Messina e della Città metropolitana ad accellerare le verifiche già pianificate in sede regionale e, qualora dovesse permanere la chiusura di alcuni plessi scolastici, ad individuare con urgenza valide soluzioni che consentano di garantire lo svolgimento delle lezioni. Lo conferma la stessa Prefettura dopo la riunione tenutasi oggi per affrontare la problematica degli edifci scolastici del territorio e dell’avvio del nuovo anno scolastico, a seguito della recente emanazione da parte del Sindaco di un’ordinanza di chiusura di scuole per motivi di sicurezza. Sulla questione è intervenuto il segretario generale della Uil di Messina Ivan Tripodi che ha aggiunto: “Dobbiamo, ancora una volta e con piena soddisfazione, elogiare l’altissimo senso delle Istituzioni e l’enorme impegno per la risoluzione delle problematiche del nostro territorio profuso da parte del Prefetto di Messina Maria Carmela Librizzi, la quale ha evidenziato serietà, competenza ed equilibrio“. “In tal senso, siamo convinti che sia necessario ed ineludibile garantire il diritto allo studio, come dettato dalla nostra Costituzione, agli alunni e agli studenti e, al contempo, il pieno diritto alla sicurezza degli edifici scolastici nei quali, bisogna ricordarlo, accanto ai ragazzi operano migliaia di lavoratori. L’azione del Prefetto Librizzi è stata fondamentale per chiarire i termini di una questione dirimente per i cittadini e le famiglie della Città Metropolitana di Messina”.