25 Giugno 2024 - 00:47

Marisa Leo: Il Luminoso Tributo nel Cuore del Museo del Vino di Marsala

A Marsala, il ricordo luminoso di Marisa Leo, la giovane donna di Salemi tragicamente scomparsa lo scorso settembre per mano del suo ex compagno, continua a risplendere nel cuore del nuovo Museo del Vino “Johnn Woodhouse”. Questo prezioso tributo, una sala dedicata interamente a lei, sarà inaugurato domenica 12 maggio alle 17:00, nel suggestivo contesto del Palazzo Fici, con il sindaco Massimo Grillo che guiderà la cerimonia.

Per la famiglia di Marisa Leo, questa inaugurazione rappresenta un momento di profonda gratitudine e commozione. Antonina Cammarata, madre di Marisa e presidente dell’Associazione Marisa Leo Aps, esprime il loro onore nel partecipare a questo evento, sottolineando il legame affettivo che Marisa aveva con Marsala e ringraziando il sindaco Grillo e l’amministrazione comunale per aver reso possibile questo omaggio.

Marisa Leo, figura di spicco nel settore vitivinicolo come responsabile marketing e comunicazione e membro attivo dell’Associazione Donna del Vino Sicilia, viene ricordata non solo per la sua professionalità, ma soprattutto per la sua solarità, cultura e impegno instancabile nel promuovere il rispetto e sostenere le cause sociali. La sua eredità vive attraverso l’Associazione Marisa Leo, che ha come missione principale diffondere i valori di rispetto e solidarietà, con particolare attenzione al sostegno delle vittime di violenza di genere, in particolare i bambini.

Roberta Urso, delegata Sicilia Donne del Vino, evidenzia il legame speciale che Marisa aveva con Marsala e l’apprezzamento per l’iniziativa dell’amministrazione comunale nel dedicarle uno spazio nel Museo del Vino. Questo gesto rappresenta un riconoscimento delle sue qualità umane e professionali, confermando che la sua luce continuerà a brillare nel mondo del vino.

Durante la cerimonia di inaugurazione, verrà collocato un dipinto dell’artista Fabio Ingrassia, autore del celebre murale rimosso, recante la frase simbolo della lotta di Marisa Leo e di tutte le donne: “La mia essenza non è merce di scambio”. Questo gesto artistico arricchirà ulteriormente il significato della sala dedicata a Marisa, testimoniando la sua forza e il suo impegno nel combattere per la dignità e i diritti delle donne.

In questo modo, Marsala renderà omaggio a Marisa Leo, celebrando la sua memoria e il suo spirito indomito, affinché il suo sorriso e il suo messaggio di speranza continuino a ispirare generazioni future.