20 Maggio 2024 - 10:13

Messina, al via la III edizione della Festa del medico

L’Ordine apre le segnalazioni per scegliere i medici più vicini ai pazienti. Dal 20 marzo al 5 aprile i cittadini potranno proporre sul sito istituzionale www.omceo.me.it i professionisti con maggiore capacità di ascolto: i più votati andranno in nomination

Un riconoscimento pensato per chi ogni giorno dedica il proprio tempo a salvare vite, curare gli ammalati, stare vicino ai pazienti, non solo dal punto di vista clinico e scientifico ma soprattutto con la forza dell’umanità, la capacità di ascolto, la disponibilità del “buon medico”: è questo il principio ispiratore della Festa del medico, il concorso voluto dall’Ordine provinciale che giunge alla III edizione e coinvolge tutte le principali realtà ospedaliere pubbliche e private dell’area metropolitana.
Le novità della competizione, in stile Academy Award, sono state illustrate stamane durante la conferenza stampa di presentazione nella sede ordinistica dal presidente Giacomo Caudo, dalla vicepresidente Francesca Granata e dal consigliere segretario Salvatore Rotondo, che presiede la giuria.
“Anche quest’anno saranno i cittadini a segnalare i medici secondo loro più meritevoli tra quelli regolarmente iscritti al nostro ente – ha detto Caudo – compilando, a partire da lunedì 20 marzo, un semplice modulo sul sito www.omceo.me.it/index.php?area=cittadino&page=festamedico entro il 5 aprile; subito dopo, la commissione giudicatrice si riunirà per controllare la correttezza delle domande e coloro che avranno ricevuto più segnalazioni andranno i nomination nelle rispettive categorie”.
Sono sette le terne previste: A) ASP Messina; B) AOU Policlinico G. Martino; C) Papardo; D) Neurolesi – Piemonte; E) Ospedalità privata; F) Odontoiatria; G) Medicina del territorio e H) Medici non includibili in altre categorie.
Della giuria fanno parte, oltre a Rotondo: il presidente CAO (Commissione Albo Odontoiatri) Giuseppe Renzo, il coordinatore provinciale del Tribunale dei Diritti del Malato Giovanni Frazzica, Giancarlo Quattrone (Asp), Giacomo Nicocia (Policlinico), Alberto Firenze (Papardo), Pippo Rao (Neurolesi – Piemonte), Gustavo Barresi (Aiop) e Luca Radicati (Acop).
“Vogliamo accendere i riflettori sui talenti medici e odontoiatrici del nostro territorio – ha sottolineato la Granata – ascoltando le voci e i desideri dell’utenza”.
Una volta completata questa fase e composte le terne, sarà aperto un televoto via SMS grazie al quale sempre gli stessi pazienti potranno votare un solo candidato tra quelli in nomination (ad esempio, uno per le “Asp Messina”, uno per “Policlinico” e così via)”.
“I dati, raccolti dal software e segretati ha spiegato Rotondo – rappresenteranno la classifica provvisoria, perché durante l’evento – premiazione, che si svolgerà con ingresso gratuito, venerdì 12 maggio pomeriggio, al Palacultura, la votazione sarà riaperta per pochi minuti e per ogni categoria e sarà riservata al pubblico presente dunque fino all’ultimo massima suspence… da Oscar”.
All’incontro ha preso parte anche il consigliere dell’Ordine Aurelio Lembo e il direttore UOC Staff dell’Asp Giancarlo Quattrone, che ha ricordato l’importanza dei medici presenti nel territorio che ogni giorno svolgono la loro professione con grande impegno e determinazione.
I vincitori delle varie sezioni riceveranno una targa e un premio di 1000 euro ciascuno che sarà assegnato durante la manifestazione, condotta dal giornalista Massimiliano Cavaleri e preceduta dalla consueta Cerimonia di Giuramento, che segna l’ingresso dei medici neo laureati iscritti all’Ordine messinese e la consegna delle medaglie d’oro a chi ha compiuto 50 anni di laurea.