23 Maggio 2024 - 23:50

Messina, Cambio al Comando del Nucleo Supporto Logistico della Marina Militare: Paolo Florentino Passa il Timone a Bruno Viafora [FOTOGALLERY e VIDEO]

In una solenne cerimonia che ha suscitato emozioni tra il personale militare e i civili presenti, il capitano di vascello Paolo Florentino ha ceduto stamane il Comando del Nucleo Supporto Logistico della Marina Militare (Marisuplog) a Bruno Viafora. La cerimonia, presieduta dal comandante marittimo della Sicilia, l’ammiraglio di divisione Andrea Cottini, è stata un momento di grande importanza per la comunità militare locale.

Il capitano di vascello Paolo Florentino ha servito con onore e dedizione alla base della Marina Militare un solo anno, guadagnandosi grazie alle sue doti umane e professionali il rispetto e l’ammirazione dei suoi uomini. Nel suo discorso commosso di congedo, ha espresso la sua gratitudine verso tutti coloro che hanno lavorato al suo fianco e ha sottolineato l’importanza della missione della Marina Militare italiana nel mantenere la sicurezza delle acque territoriali e contribuire alla difesa nazionale.

Il suo successore, Bruno Viafora, è stato ufficialmente nominato comandante della base della Marina Militare durante la cerimonia. Il nuovo comandante ha una carriera militare di successo alle spalle e una vasta esperienza nella gestione di operazioni navali e di difesa costiera.

La cerimonia è stata arricchita dalla presenza dell’ammiraglio di divisione Andrea Cottini, comandante marittimo della Sicilia, che ha annunciato un possibile ritorno del comando a Messina. Questa decisione è stata attribuita all’intenzione del comandante in capo della squadra navale, Aurelio De Carolis. Questa notizia ha suscitato interesse tra i presenti, in quanto potrebbe portare a importanti cambiamenti e sviluppi per la base della Marina Militare nella regione.

Il cambio della guardia al comando della base della Marina Militare è un evento significativo che sottolinea l’importanza della continuità nella leadership e dell’impegno costante delle forze armate italiane per garantire la sicurezza e la difesa delle acque territoriali. Sia il capitano di vascello Paolo Florentino che il nuovo comandante Bruno Viafora sono stati accolti calorosamente dalla loro squadra e dalla comunità locale, dimostrando l’unità e il sostegno che caratterizzano il corpo militare italiano.