19 Maggio 2024 - 04:37

Messina, Giornate FAI di Primavera 2023 al MuMe: “La città in un museo. Il museo nella città”

Come ogni anno il FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano, organizza le Giornate di Primavera in tutta Italia, evento realizzato sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, giunto quest’anno alla 31° edizione.
Nei giorni 25 e 26 marzo 2023, saranno aperti al pubblico, sul territorio nazionale, luoghi e monumenti poco conosciuti o dimenticati, ma meritevoli di essere posti all’attenzione generale, tutto ciò sarà possibile grazie all’attività di 8000 volontari, tra cui molti studenti ” Apprendisti Ciceroni ®” che illustreranno la storia e l’importanza del bene da visitare, realizzando così un momento di conoscenza personale e collettiva.
La Delegazione FAI di Messina, dopo aver organizzato negli anni passati le “GIORNATE FAI di Primavera”, a Santa Maria della Valle detta la Badiazza, Forte Gonzaga, Forte Castellaccio, Forte San Salvatore, Lanterna del Montorsoli, Real Cittadella, la Cripta del Duomo e Villa Pace, Villa De Pasquale, Forte Masotto, il Bacino di Carenaggio dell’Arsenale Militare, il Teleposto dell’Aeronautica Militare ed il viaggio dietro le quinte del Teatro Vittorio Emanuele, quest’anno in occasione della trentunesima edizione delle Giornate FAI di Primavera, darà la possibilità di visitare “La Spianata dei Greci”, un’estesa area espositiva all’aperto, che fa parte del complesso edilizio del MuMe e si affaccia sullo Stretto di Messina. La manifestazione organizzata grazie alla collaborazione con il Museo Regionale di Messina, e la disponibilità del direttore, architetto Orazio Micali e del personale tutto, ha avuto il patrocinio del Comune
di Messina e delle partecipate AMAM, ATM e Messina Social City.
Grazie alla collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, alla disponibilità dei dirigenti e soprattutto all’impegno dei docenti delle scuole di seguito citate, saranno 500 gli apprendisti ciceroni, formati per l’occasione, che cureranno le visite: IC ” Villa Lina Ritiro”; IC “G. Mazzini”; IIS ” La Farina Basile”; Liceo Statale “E. Ainis”; IC “Paradiso”; IIS Liceo Classico “F. Maurolico”; IC “E. Drago”; IIS “Verona Trento”; IC “G. Martino” Tremestieri; IC“San Francesco di Paola”; IC “G. Catalfamo”; IC “E. Vittorini”; IC “Pascoli- Crispi” ed il ”; Liceo Scientifico “G. Seguenza”, che con la sezione artistico – audiovisivo e multimediale ha curato la realizzazione della locandina.
Un ringraziamento particolare ai partner tecnici locali delle “GFP 2023”, GIP (Generale Italiana Pubblicità), MASTER AUDIOVISIVI, PVK Produzioni Video e NEW STAGE srl, ed alle associazioni scout (ASSORAIDER, CNGEI e MASCI) per il supporto che forniranno durante la visita.
Il percorso che ha inizio nell’area dell’ex filanda Mellinghoff, in cui saranno esposti materiali delle precedenti edizioni, vedrà la presenza del Comitato promotore Uniti per il Cimitero Vecchio di Santo Stefano di Camastra, candidato come Luogo del Cuore 2022, che è risultato il sito più votato in Sicilia ed il tutto il Sud Italia, che speriamo riesca a rientrare tra i beni ammessi a contributo da parte del FAI.
L’ingresso è gratuito, sarà possibile sostenere il FAI con l’iscrizione a quota agevolata o con un contributo libero.

Questi gli orari delle aperture:
venerdì 24 marzo: 9 – 13 (riservato alle scuole);
sabato 25 marzo: 9 – 17:30;
domenica 26 marzo: 9 – 17:30.