Messina, giovedì 21 e venerdì 22 dicembre al Palacultura “Balliamo per beneficenza”

Presente l’assessora alle Politiche Giovanili Liana Cannata, nel corso di una conferenza stampa oggi a palazzo Zanca, è stato illustrato “Balliamo per beneficenza”, evento patrocinato dal Comune di Messina e che prevede attività danzanti e canore. L’iniziativa, giunta alla decima edizione, si terrà al Palacultura giovedì 21 e venerdì 22 dicembre prossimi e vedrà la partecipazione di associazioni sportive dilettantistiche del territorio. All’incontro con i giornalisti hanno partecipato, tra gli altri, la direttrice artistica dell’evento Maria Proscia e la presidente provinciale per il Comitato di Messina per l’UNICEF Angela Rizzo Faranda, al cui Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia sarà devoluto il ricavato della manifestazione.

“Quando al piacere di ritrovarsi in un evento ludico e inserito nel cartellone delle festività natalizie, organizzate dall’Amministrazione comunale, – ha spiegato l’assessora Cannata – si aggiunge anche l’obiettivo primario della solidarietà, bisogna essere assolutamente orgogliosi e soddisfatti. ‘Balliamo per beneficenza’ risponde a questa tipologia di manifestazioni e oggi abbiamo il piacere di presentare gli appuntamenti previsti al Palacultura. La presenza di tanti giovani coinvolti è un ulteriore aspetto da sottolineare; la danza e le attività canore aiutano a creare meccanismi di socializzazione, condivisione e partecipazione”.

La direttrice Proscia ha annunciato la partecipazione all’evento del ballerino e coreografo Emanuel Lo, che di mattina terrà anche uno stage aperto ai giovani, mentre la presidente Faranda ha ringraziato “l’Amministrazione comunale e l’organizzazione per il gentile atto di beneficenza all’UNICEF, che, nonostante le guerre e la crudeltà diffusa in tutto il mondo, anche nei confronti dei bambini, non ha alcuna intenzione di arrendersi, ma prosegue nella sua opera più che mai convinta del proprio percorso, giunto al 77simo anno, assicurando interventi finalizzati alla protezione dell’infanzia, all’istruzione e alla protezione sociale”.

La manifestazione, divisa in due serate, a partire dalle ore 20.30, sarà presentata da Valeria Lisi.