15 Giugno 2024 - 20:04

Messina, Maltrattamenti contro familiari e Incendio Doloso di veicolo, 31enne arrestato

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato un uomo di trentun anni, residente a Messina, gravemente sospettato di maltrattamenti contro familiari e di danneggiamento seguito da incendio. Le accuse sono legate alle sue azioni ripetute nei confronti della sua ex compagna, compreso l’incendio doloso di un veicolo, mirato a danneggiare l’attività familiare della vittima.

Le indagini hanno rivelato che le minacce e le aggressioni fisiche e verbali perpetrate dall’uomo durante e dopo la convivenza hanno culminato in un grave atto intimidatorio contro la donna e la sua famiglia: l’incendio di un furgoncino utilizzato dal padre della vittima per lavoro, avvenuto alcuni giorni fa a Messina.

L’intervento della sezione della Squadra Mobile specializzata nei reati contro le fasce deboli, insieme agli approfondimenti investigativi, ha permesso di stabilire le responsabilità dell’indagato. Di conseguenza, la Procura della Repubblica ha richiesto al G.I.P. il provvedimento restrittivo nei confronti dell’uomo, che ha accolto la richiesta e ha disposto la custodia cautelare in carcere.

È importante ribadire, nel rispetto del diritto di cronaca e dei diritti dell’indagato, che in questa fase delle indagini preliminari egli è da presumersi innocente fino a prova contraria da parte di un giudice imparziale. Il processo sarà condotto in modo equo e contraddittorio, consentendo all’indagato di difendersi e dimostrare la sua innocenza.