15 Giugno 2024 - 19:49

Messina, minorenne condannato a 5 anni e 5 mesi per droga, armi e agguato sul viale Europa

Un giovane minorenne è stato condannato a 5 anni e 5 mesi di reclusione per una serie di gravi reati, tra cui detenzione e spaccio di droga, possesso illegale di armi da fuoco e coinvolgimento in un agguato che ha causato lesioni a Marcello Nunnari, avvenuto il 22 luglio 2023 lungo il viale Europa a Messina.

La sentenza è stata emessa dalla Procura per i Minorenni di Messina, che ha ordinato l’esecuzione di pene concorrenti derivanti da due diverse sentenze del Tribunale per i Minorenni. Il giovane è stato riconosciuto colpevole di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, incluse cocaina, marijuana e hashish, per un totale di oltre 16 kg. Inoltre, è stato accusato di possesso illegale di armi, tra cui un fucile, un’arma da sparo comune, una pistola a tamburo e più di 100 cartucce, nonché di aver acquistato o detenuto un motociclo Honda di provenienza criminale.

Il coinvolgimento del minore in attività criminali di tale gravità è emerso da un’attenta attività investigativa condotta dalla squadra Mobile della Questura di Messina, in collaborazione con la Procura per i Minorenni e la Direzione Distrettuale Antimafia di Messina. Il giovane era già in custodia preventiva presso un Istituto Penale Minorile, in seguito al suo arresto in flagranza il 28 luglio 2023, nell’ambito di un procedimento penale relativo ai reati di detenzione e spaccio di droga, nonché di possesso illegale di armi e munizioni.