23 Maggio 2024 - 09:22

Messina, parcheggia l’auto ed espone un pass scaduto di un familiare, automobilista sanzionato

Prosegue senza sosta il servizio “tolleranza zero” istituito dall’amministrazione Comunale e dal Comando del Corpo di Polizia Municipale

Oltre mille sanzioni art. 158 e 188 cds nel solo mese di febbraio con oltre un migliaio di punti decurtati dalla patente di automobilisti indisciplinati derivanti  da controlli a tappeto giorno e notte portati avanti dagli uomini del Comandante Stefano Blasco.
Proprio durante il controllo del territorio e dei vari stalli e pass disabili lo stesso Comandante, forte della sua esperienza, si è accorto della presenza di un auto incidentata parcheggiata in uno stallo riservato ai disabili.
L’auto era regolarmente parcheggiata con pass di altro Comune per portatori di handicap regolarmente esposto sul cruscotto ma con la parte relativa alla scadenza coperta dalla guarnizione del parabrezza ed il Comandante ha voluto vederci chiaro e con l’ausilio della centrale operativa e grazie al numero di targa del mezzo, ha rintracciato e convocato sul posto il proprietario dell’autovettura. E’ emerso così che il pass era scaduto e che l’auto incidentata era stata parcheggiata lì perché poco distante è ubicata un’autocarrozzeria incaricata per espletare tutti i lavori di ripristino, è emerso inoltre che il pass esposto era scaduto e mai rinnovato, ed era appartenente ad un familiare ignaro di tutto.  Lo stesso Comandante quindi ha sequestrato il pass e sanzionato il proprietario dell’autovettura contestandogli l’uso improprio del pass CDS art. 188 c. 1 e c. 4 per un importo limiti edittali da 168,00 a 672,00 euro e la decurtazione di ben 6 punti dalla patente.