24 Maggio 2024 - 17:44

Messina, politiche di inclusione sociale, Gioveni: “Aiuto o Penalizzazione per i Tirocinanti?”

Il consigliere comunale Libero Gioveni, capogruppo di Fratelli d’Italia, solleva un interrogativo provocatorio ma legittimo riguardo ai tirocini di inclusione sociale promossi dall’Amministrazione: sono finalizzati ad aiutare le persone in difficoltà economica o piuttosto a penalizzarle?

Gioveni evidenzia una discrepanza paradossale riscontrata tra gli ex tirocinanti che hanno concluso il loro percorso lavorativo e il sistema di sostegno economico a loro disposizione. Molti di loro, pur percependo una modesta indennità durante il tirocinio, non hanno potuto accedere all’Assegno di Disoccupazione Inclusiva (ADI) a causa dell’aumento del loro valore ISEE derivante da tale indennità.

Il consigliere rimarca di aver già segnalato questa situazione l’anno precedente, quando MessinaServizi, come ente ospitante, ha rilasciato la Certificazione Unica ai tirocinanti. Egli apprezza gli sforzi dell’Amministrazione nel finanziare questi tirocini, ma sottolinea che l’obiettivo principale di tali iniziative dovrebbe essere il supporto socio-economico e l’inserimento lavorativo, il che non sembra essere stato raggiunto.

Gioveni esprime la speranza che le prossime misure promosse dall’Amministrazione e da Messina Social City siano riviste, ponendo al centro l’obiettivo di fornire un aiuto concreto a coloro che si trovano in difficoltà economica, senza esporli a ulteriori rischi futuri.