24 Maggio 2024 - 19:43

Messina, presentata la seconda edizione del Festival della Sostenibilità e l’Inaugurazione di Villa Dante [FOTO]

In concomitanza con il secondo Festival della Sostenibilità di Messina 2030, il rinnovato splendore di Villa Dante sarà celebrato con un evento inaugurale che promette di essere tanto coinvolgente quanto illuminante. La presentazione dell’evento si è svolta oggi presso Palazzo Zanca, con la partecipazione del sindaco Federico Basile, degli assessori Liana Cannata e Francesco Caminiti, del direttore generale Salvo Puccio e dei rappresentanti delle società partecipate del Comune.

Il Festival della Sostenibilità, programmato per i giorni 16, 17 e 18 maggio presso Villa Dante, coinvolgerà attivamente l’Amministrazione comunale insieme ad ATM, AMAM, Messina Servizi Bene Comune e Messina Social City.

Il programma del Festival sarà densamente popolato da conversazioni con esperti e professionisti del settore, laboratori esperienziali e momenti di dibattito incentrati sulla tutela ambientale, la mobilità sostenibile, l’inclusione sociale, l’educazione alla cittadinanza attiva e l’innovazione.

Il sindaco Federico Basile ha sottolineato che “l’inaugurazione della Villa Dante, ristrutturata, coincide con la Seconda Edizione del Festival della Sostenibilità, un evento che si inserisce nell’ambito del programma nazionale di ASviS (Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile) e che mira a promuovere i valori dello sviluppo sostenibile, tracciando il percorso finora compiuto dalla città grazie alle politiche avviate dal 2018”.

L’assessora Cannata ha aggiunto che “il Festival della Sostenibilità animerà Villa Dante con una vasta gamma di attività, coinvolgendo anche gli studenti delle scuole cittadine, le organizzazioni giovanili e gli enti del terzo settore, poiché partecipare a questo evento significa contribuire attivamente alla costruzione di un futuro sostenibile per la città”.

L’assessore Caminiti ha evidenziato il carattere inclusivo e polifunzionale di Villa Dante, sottolineando l’importanza del coinvolgimento dei cittadini nella sua salvaguardia e valorizzazione come spazio comune.

ATM si è impegnata a sensibilizzare la comunità sull’importanza della mobilità sostenibile, offrendo workshop interattivi e dimostrazioni pratiche per esplorare modalità di trasporto ecologiche e responsabili.

AMAM, attraverso una serie di iniziative mirate, laboratori pratici e incontri informativi, ha ribadito il suo impegno per la tutela dell’ambiente e la gestione sostenibile delle risorse idriche.

Messina Servizi Bene Comune ha presentato strategie e azioni per promuovere la raccolta differenziata, il riciclo e la riduzione dei rifiuti, evidenziando l’importanza di un approccio consapevole e responsabile.

Il Festival inaugura Villa Dante come centro educativo e di socializzazione, offrendo una vasta gamma di attività per tutte le età, dai talk sull’educazione e il welfare di prossimità ai laboratori interattivi che esplorano in modo innovativo il territorio. Eventi come la Ballata di Robin Hood e l’esibizione della Messina Social Band promuovono la partecipazione e l’inclusione attraverso l’arte e la musica.

L’Istituto Nazionale di Bioarchitettura, guidato dall’arch. Anna Carulli, organizzerà incontri e attività sul tema “Primavera in Natura e Strumenti di Sostenibilità”, offrendo momenti dedicati alla biodiversità, alla rigenerazione urbana, all’educazione ambientale, alla civica alimentare e alla sensibilizzazione contro gli incendi boschivi.

Il Festival della Sostenibilità rappresenta un’opportunità unica per i cittadini di Messina di contribuire attivamente alla costruzione di un futuro sostenibile per la città, e tutti sono invitati a partecipare numerosi.