23 Maggio 2024 - 09:18

Messina, soppressione parcheggi liberi, Gioveni: una condizione che rischia di espandersi a macchia d’olio!

“Se da un lato i parcheggi di interscambio sembrano aver ristretto e o inibito strade per la viabilità cittadina, dall’altro ci sono altri generi di parcheggio o provvedimenti che stanno facendo discutere non poco creando inevitabilmente disagi!”.

Il consigliere comunale Libero Gioveni, capogruppo di Fratelli d’Italia, avendo ricevuto parecchie lamentale dai residenti di via Lazio, via Salandra e dintorni, rileva la soppressione di diversi parcheggi liberi a beneficio del Comando dei Vigili del Fuoco che certamente avrà fatto legittima richiesta a Palazzo Zanca.

Senza voler entrare nel merito dei motivi che hanno determinato questa riserva (forse eccessiva) di posti auto con striscia gialla al Comando di via Salandra – afferma Gioveni – non si può non riscontrare un evidente disagio per tantissimi residenti di questi insediamenti abitativi che peraltro, essendo di vecchia costruzione, sono privi di posti auto.

Tra l’altro in queste prime settimane che hanno introdotto questi nuovi stalli riservati – prosegue il consigliere – non si sono registrati certamente dei “pienoni”, col risultato di dover assistere a parcheggi totalmente liberi e col contestuale continuo girovagare di auto di residenti in cerca di stalli liberi dove poter finalmente sostare.

Se a questa vicenda si aggiunge anche la soppressione di altri parcheggi in diverse arterie per far spazio alle fermate degli autobus con annesso metraggio prima e dopo e dove spesso capita che gli autisti in ogni caso non accostano rientrando ma si fermano soltanto a ridosso – insiste l’esponente di FdI – si potrà ben comprendere come tanti cittadini messinesi rasentino l’esasperazione.

E’ ovvio che la mia richiesta – conclude Gioveni – non può che essere quella di approfondire l’argomento nella competente Commissione con i soggetti preposti, al fine di trovare delle soluzioni che possano contemperare le esigenze di tutti, ivi comprese quelle degli enti a cui è stata concessa l’esclusività dei parcheggi.