13 Giugno 2024 - 11:32

Milazzo, Polizia di Stato Salva una Bambina in Pericolo su un Balcone

Nel pomeriggio del 13 settembre scorso, la Sala Operativa del Commissariato di Milazzo riceveva una chiamata di emergenza tramite il numero 112 NUE che segnalava una situazione critica: una bambina si trovava in pericolo su un balcone al quarto piano di un edificio nel centro di Milazzo.

Il richiedente, visibilmente allarmato, riferiva di aver notato una bambina di pochi anni che, in piedi su una sedia posta sul balcone, si sporgeva pericolosamente dalla ringhiera, con il passamano all’altezza dello stomaco. Inoltre, la piccola aveva lasciato cadere un quaderno in strada e cercava di superare la ringhiera senza successo.

In pochi istanti dalla chiamata d’emergenza, gli agenti di polizia raggiunsero tempestivamente la scena, rendendosi conto dell’urgenza di intervenire per evitare una potenziale tragedia. La bambina stava cercando di arrampicarsi sulla ringhiera, che fortunatamente era strutturata in modo da poter essere utilizzata come scala fino a una certa altezza. Inoltre, accanto alla sedia, c’era anche un trolley che sembrava essere stato usato per facilitare il tentativo di arrampicata della piccola.

Nonostante l’assenza di un ascensore nello stabile, uno degli agenti di polizia si precipitò al quarto piano per farsi aprire la porta, mentre l’altro si diresse al piano superiore, dove c’era un terrazzo condominiale che si affacciava sul balcone dove si trovava la bambina. Era pronto a intervenire da lì, se necessario, anche saltando sul balcone sottostante, nel caso in cui il collega non fosse riuscito ad entrare in casa.

Nel frattempo, uno dei poliziotti riuscì a distrarre la bambina dalle sue pericolose intenzioni chiamandola e attirando la sua attenzione. Contestualmente, l’altro agente ottenne l’apertura della porta da parte della madre della bambina, che era ignara della situazione critica in quanto era impegnata in una conversazione telefonica.

L’agente si affrettò quindi verso il balcone e afferrò la bambina, che fortunatamente era stata distolta dalle sue pericolose azioni dall’altro operatore, mettendola in salvo.

Il Procuratore della Repubblica di Barcellona P.G., il dottor Giuseppe Verzera, ha espresso il suo plauso per l’efficace intervento della Polizia di Stato e ha annunciato che saranno condotti accertamenti per verificare eventuali responsabilità penali dei genitori della bambina.