22 Giugno 2024 - 14:51

Milazzo, questa sera il Festival del Cinema Italiano apre le sue porte con la proiezione del Documentario su Massimo Troisi

“Sarà un grande manifestazione per Milazzo e per la Sicilia, che vedrà importanti iniziative” ha esordito il Patron e Direttore artistico del Festival del Cinema Italiano Franco Arcoraci nel corso della Conferenza di presentazione del Rassegna Cinematografica, tenutasi ieri sera nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale di Milazzo, alla presenza del Sindaco Pippo Midili e di illustri ospiti.
“Le promesse annunciate per questa edizione del Festival del Cinema Italiano sono state mantenute. Per valorizzare il nostro territorio , a livello mondiale, abbiamo voluto portare in Sicilia, a Milazzo, star del cinema nazionale ed internazionale, come Matt Dillon, Oscar Vittorio Alfre Woodard, Lawrence Bender, Rocco Papaleo, Giorgio Pasotti, Maria Grazia Cucinotta e tanti altri” ha sottolineato Franco Arcoraci.
La Coordinatrice generale, Giusy Venuti, ha delineato la molteplicità delle iniziative che daranno vita alle giornate di Milazzo, tra cui le proiezioni mattutine, gli spettacoli serali e gli incontri con grandi personaggi dello spettacolo, fino ai workshop con i ragazzi delle scuole superiori.
Il Sindaco di Milazzo Pippo Midili ha espresso grande soddisfazione per questa importante manifestazione, che si ripete per la seconda volta nella sua città: “Siamo ben lieti del fatto che, anche quest’anno, il Festival del Cinema Italiano si svolga a Milazzo, consapevoli che un evento di richiamo come questo consentirà alla nostra città di essere un polo di attrazione nazionale per la sua cultura, per il suo valore e per la presenza di ospiti di rilievo”.
La Dottoressa Nicoletta Panariti , Responsabile del Centro Ricerche Sud del Gruppo Eni, main sponsor della manifestazione, ha posto in evidenza come “il cinema sia creatività e quanto la creatività sia benefica per la ricerca”.
“Un grande omaggio anche con la mostra del Maestro Nano Campeggi, creatore dei Manifesti del Cinema che ci hanno fatto sognare” ha ricordato l’Organizzatore Generale Matteo Cichero.
“Se è vero che il cinema è fatto della materia dei sogni, quale posto migliore per un Festival del Cinema se non la Sicilia, che è una terra di sogni” ha concluso Pino Ammendola.
Quattro giorni di festa, dal 7 al 10 giugno, per la Città di Milazzo, con un ricco programma di iniziative rilevanti, a cui parteciperanno, in qualità di premiati e ospiti, star nazionali ed internazionali del cinema.
Si assisterà allo svolgersi di cortometraggi, film, mostre, incontri, spettacoli, sfilate e degustazioni.
L’intento del Festival, patrocinato dalla Regione Sicilia e dal Comune di Milazzo, è quello di valorizzare il cinema italiano, i suoi registi, i suoi attori, i suoi produttori, le sue case cinematografiche, nonchè tutto l’intero comparto ad esso afferente.
Il tutto avrà inizio questa sera, alle ore 18, quando Paky Arcella e Noemi Gherrero, accompagnati dalla Madrina del Festival Daniela Lucchesi, apriranno l’edizione corrente, nel Teatro Trifiletti, con la proiezione del documentario su Massimo Troisi dal titolo “Buon compleanno Massimo”, la cui regia è di Marco Spagnoli.
Successivamente, alle ore 19.45, nella Villa Vaccarino, si terrà l’aperitivo che precederà lo spettacolo delle ore 21.25, nel Teatro Trifiletti, dal titolo “Permettere che vi racconti”.
L’ attore Edoardo Romano incontra i Trettrè, con canzoni e musiche interpretate da Pasquale Sessa e Carolina Ferrara.

L’edizione di quest’anno del Festival del Cinema Italiano, che darà ampio spazio anche a tematiche di carattere altamente culturale e sociale, si prefigge l’intento di divulgare i valori insiti nelle tradizioni del nostro Paese e della Sicilia, rimarcandone la loro ineffabile bellezza storica e culturale.
Al centro sarà posto il tema della bellezza, intesa come espressione profonda della cultura propria di quel cinema il cui fine primario è trasmettere messaggi di elevato spessore culturale, che incidano nel reale.
Il Festival del Cinema assume sempre più una connotazione internazionale grazie alla Direzione di Franco Arcoraci, il quale ha dato corso ad un impegno migliorativo del Festival con l’intento di creare per la Sicilia, terra di cultura, una manifestazione di carattere continuativo.
Si preannuncia, infatti, un Festival di elevato tenore, ricco di cultura e nomi sapientemente scelti da Franco Arcoraci, che, oltre ad esserne Direttore Generale, ne ha curato la Direzione artistica supportato da Matteo Cichero della Fair Play.
L’ 8 giugno il Festival del Cinema Italiano sarà in diretta su RAI 1, nel programma “Casa Italia”, condotto da Carlo Gentile e Roberta Ammendola.
Il Festival ospiterà, inoltre, due importanti mostre: dal 7 al 10 giugno, nel Teatro Trifiletti, si terrà la mostra dell’artista, pittore e scultore Carlo Ghioni, mentre dal 7 all’ 11 giugno, nel Palazzo D’Amico, si terrà la mostra dal titolo “L’ uomo che disegnava sogni”, in onore del centenario della nascita del pittore e cartellonistica Silvano Campeggi, detto “nano”.

Di seguito il programma completo:

Mercoledì 7 giugno, alle ore 18, nel Teatro Trifiletti, si terrà l’apertura del Festival del Cinema Italiano.
Conducono Paky Arcella e Noemi Gherrero. Madrina del Festival è Daniela Lucchesi.
A seguire, alle ore 18.15, sempre nel Teatro Trifiletti, vi sarà la proiezione del documentario su Massimo Troisi dal titolo “Buon compleanno Massimo”, regia di Marco Spagnoli.
Alle ore 19.45, nella Villa Vaccarino, si terrà l’Aperitivo.
Alle ore 21.25, nel Teatro Trifiletti, lo spettacolo dal titolo “Permettere che vi racconti”. Edoardo Romano incontra i Trettrè, con canzoni e musiche interpretate da Pasquale Sessa e Carolina Ferrara

Giovedì 8 giugno, dalle ore 9 alle ore 13, nel Teatro Trifiletti, la proiezione dei cortometraggi :
“Insetti” di Greta Zamparini (durata 15′), “Quando l’universo avrà fine” di Enzo Piglionica (durata 15′), “La confessione” di Giuseppe D’Angelo e Simone D’Alessandro (durata 14′, 53″), “Lezione di prova” di Mattia Rigatti (durata 6′, 24″) e “Lampi” di Paolo Santamaria (durata 16′). Vi sarà lo spazio anche per la proiezione Cortometraggi Scuola (fuori concorso).
Successivamente, la Dimostrazione Trucco Cinematografico con effetti speciali, a cura de “I Grandi Maestri del Make-up” e l’intervento di Ivan Scinardo, Direttore della Sede Sicilia CSC (Centro Sperimentale di Cinematografia).
Alle ore 15.30, nel Teatro Trifiletti, la proiezione del documentario su Franco Zeffirelli, a cura di Matteo Mascotto (durata 13′) con il Produttore Matteo Cichero.
Alle ore 16.45, sempre nel Teatro Trifiletti, la proiezione del film opera prima “I Buonisti” di Salvo Grasso con Toti e Totino, Mario Opinato, Enrico Guarneri e molti altri.
Alle ore 18.30, nel Palazzo D’Amico, l’inaugurazione-mostra “L’uomo che disegnava i sogni” con l’architetto Francesca Maio, il critico d’arte Francesco Gorga, la Signora Elena Renzoni (moglie di Nano Campeggi) e la madrina della mostra Stefania Casini.
A seguire il Buffet di inaugurazione con le delizie siciliane.
Alle ore 19.30, in Piazza della Repubblica, Aperitivo con Show Cooking (degustazione di prodotti tipici siciliani).
Alle ore 21, nel Teatro Trifiletti, lo spettacolo “Ghisaglia Blu”, con Maria Pia Iannuzzi.
Alle ore 22, in Piazza Duomo, lo spettacolo “Amarcord”, conducono Paky Arcella e Noemi Gherrero con Viola Valentino, Serena De Bari, Beat 90’S, Gino Accardo, Orazio Rani, Heaven Di Battista e molti altri.

Venerdì 9 giugno, dalle ore 9 alle ore 13, proiezione dei cortometraggi:
“Exterior Day” (Esterno Giorno) di Giulia Magno (durata 8′),
“Tik Tok Star” di Adriano Giotto (durata 14′),
“Il mare che muove le cose” di Lorenzo Marinelli (durata 16′), “Tra le sette e le otto” di Mattia Trezza con Giuseppe Andreani, Ivan Castiglione e Martina Palladini, “I sogni degli altri” di Luigi Baccano con Pino Ammendola.
A seguire la proiezione di cortometraggi Scuola (fuori concorso) e l’incontro con l’ attore Pino Ammendola.
Alle ore 15, nel Teatro Trefiletti, la proiezione del documentario “Mimì, tutti ne parlano, io l’ho conosciuta” di Gianfrancesco Lazotti, con Mariana Lancellotti, Francesco Guzzo Magliocchi, Vasila Gavrilas Burlacu, Rino Rodio, Stefano Baldini e Silvia Mezzanotte.
Alle ore 16.45, nel Teatro Trifiletti, la proiezione del Film opera prima “Piano Piano”, regia di Nicola Prosatore, con Giovanni Esposito.
Alle ore 19, in Piazza Repubblica, Aperitivo con Show Cocking (degustazione prodotti tipici siciliani) e alle ore 20.15, nel Teatro Trifiletti, la proiezione del film dal titolo “Mia” (fuori concorso) di Ivano De Matteo.
Alle ore 22.00, in Piazza Duomo, il “Gran Galà in TV”, condotto da Giusy Venuti.
Ospiti: Aleandro Baldi, Francesco Rizzuto, Giovanni Cacioppo, Heaven Di Battista e molti altri
Eccellenze premiate: Prof. Francesco Patané, Rosario D’Angelo, Luca Madonia, Pino Maniaci, Dott.ssa Simona Milio, Prof. Stello Vadalà, Damiano Gallo, Roberto Oddo, Mario Incudine, quartetto vocale Glorius4, Dott. Sebastiano Ardita, Pippo Maimone, Dott. Andrea Giostra.

Sabato 10 giugno, alle ore 9.00, nel Teatro Trifiletti, la proiezione dei cortometraggi: “La virtù dell’innocenza” di Samuel Di Marzo (durata 15′, 22″), “Rendiamo grazie a Dio” di Carlo Quinto, “Chai 5” di Daniele Falleri, con Pino Ammendola, “Miss Agata” di Anna Elena Pepe e Sebastian Maulucci, con Andrea Bosca (durata 22′ , 34″) e “Manco morto” di Emma Cecala (durata 16′, 50″).
A seguire, fuori concorso, la proiezione del cortometraggio Scuola, la Masterclass con l’attore Francesco Bomenuto e l’incontro con l’attore Vincent Riotta.
Alle ore 15.00, nel Teatro Trifiletti, la proiezione del cortometraggio (fuori concorso “Amici di sempre di Christian Marazziti” (durata 22′).
Alle ore 16.00, la proiezione del film opera prima in concorso, dal titolo “I Pionieri”, la cui regia è di Luca Scivoletto.
Alle ore 19.15, la sfilata “Moda Mare Cinema” , a cura di Intimo Di Mascio.
Alle ore 20.30, Red Carpet e Aperitivo con Show Cooking (degustazione prodotti tipici siciliani).
Alle ore 22.00, nel Teatro Trifiletti, la serata finale con le premiazioni “Stelle D’argento”, conduce Veronica Maya con il Direttore del Festival del Cinema Italiano Franco Arcoraci.

Ospiti e Premiati:

Fabrizio Del Noce (Presidente onorario del Festival), Silvia Mezzanotte, Aleandro Baldi, Viola Valentino, Giovanni Cacioppo, Francesco Rizzuto, Giusy Venuti, Rocco Papaleo, Giorgio Pasotti, Paola Lavini, Stefania Casini, Pino Ammendola, Serena De Bari, Lina Savonà, Massimo Ceccherini, Giovanni Esposito, Heaven di Battista, Nello Pepe, Maria Pia Iannuzzi, Marcello Foti, Ivano De Matteo, Gianni Todini, Nicola Guaglianone, Jenny De Nucci, Emanuel Caserio, Silvia Scola, Giulia Andó, Andrea Bosca , Lawrence Bender, Alfre Woodard, Riccardo Trombetta, Roberta Ammendola, Biagio Maimone, Gabriella Chiarappa, Donatella Gimigliano, Matt Dillon, Vittorio Storaro, Maria Grazia Cucinotta,
Francesco Bomenuto, Susy del Giudice, Christian Marazziti, Vincent Riotta, Ignazio Senatore, Francesca Rettondini, Salvo Grasso, Giuseppe Zaccaria, Margot Sikabonyi, Massimiliano Buzzanca Zeudy Di Palma, Desirée Popper, Roberto Oddo, Nicola Posatore, Luca Scivoletto