25 Giugno 2024 - 01:30

Misure di Prevenzione Personali: Il Questore di Messina Emana 6 Provvedimenti di Foglio di Via Obbligatorio

Nei giorni scorsi, il Questore Gargano, nell’esercizio delle proprie funzioni di Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza, ha emesso sei provvedimenti distinti di Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nei confronti di altrettanti individui ritenuti pericolosi per la tranquillità e la sicurezza pubblica.

L’attività istruttoria svolta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Messina, basata sulle informazioni investigative fornite dal locale U.P.G. e S.P., ha portato all’emissione del primo provvedimento nei confronti di un soggetto sorpreso a pescare illegalmente in un tratto di mare cittadino. Un’altra segnalazione del Comando Compagnia Carabinieri di “Messina Sud” ha riguardato due individui accusati di truffe ai danni di anziani. Questi truffatori, fingendosi membri delle forze dell’ordine o avvocati, ingannavano le vittime simulando falsi incidenti stradali, sostenendo di poter evitare la reclusione dei loro congiunti in cambio di denaro e altre utilità.

Ulteriori due provvedimenti sono stati adottati su segnalazione del Comando Compagnia Carabinieri di “Patti” nei confronti di soggetti sorpresi a vendere abusivamente prodotti da bagno nel piccolo comune di Raccuja (ME), adottando comportamenti molesti verso i potenziali acquirenti.

L’ultimo caso ha riguardato un individuo segnalato dalla Polizia Ferroviaria per aver sottratto illegalmente, insieme ad altri due complici, materiale ferroso da cantieri già posti sotto sequestro giudiziario.

In virtù dei rispettivi provvedimenti, ai destinatari è stato intimato di lasciare il territorio dei comuni interessati dalle loro attività illecite, con un ulteriore divieto di ritorno senza preventiva autorizzazione, per periodi che variano dai 2 ai 3 anni.