19 Giugno 2024 - 05:44

Palmira Mancuso (Più Europa): “Stati Uniti d’Europa obiettivo più alto delle fake news in salsa siciliana, percorso tracciato dall’Assemblea del partito”

“Siamo fiduciosi che sia definitivamente spenta campagna diffamatoria sul percorso chiaro e sereno che anche in Sicilia Più Europa ha tracciato con la proposta della lista di scopo per gli Stati Uniti d’Europa”. Così in una nota la coordinatrice regionale del partito Palmira Mancuso a conclusione dell’Assemblea Nazionale del partito che si è svolta il 6 e 7 aprile a Roma.

“Smentite le fake news sulla presenza della Nuova Democrazia Cristiana nella lista di scopo – continua Mancuso – ribadiamo la necessità di costruire una lista capace di riflettere i valori e i contenuti della proposta di Emma Bonino sul futuro dell’Europa. L’approvazione a larghissima maggioranza della mozione per andare avanti con la Lista per gli Stati Uniti d’Europa, che ora dovrà avere il via libera della Direzione del partito, fa chiarezza sul processo politico che resta aperto a tutte le forze politiche che si riconoscono nello scopo.
Non abbiamo inseguito le falsità su accordi fuori dal tavolo degli Stati Uniti d’Europa, e continueremo a fare politica sui temi e sulla realtà dei fatti. Fiduciosi che il messaggio sia arrivato forte e chiaro: da nessuno accettiamo lezioni di morale e legalità”.

“Adesso che il cammino è tracciato – chiude Letizia Valentina Lo Giudice, siciliana componente della Segreteria e responsabile Giustizia del partito – è il momento di mettere da parte le liste e pensare agli scopi. Siamo a 32 suicidi in carcere dall’inizio dell’anno, la grave condizione dei detenuti impone un ripensamento della pena e delle misure alternative. Anche sul versante dell’immigrazione ci servono risposte efficaci per fenomeni reali, la strage nel Mediterraneo non si fermerà con accordi vergognosi come quello Italia-Albania o finanche con la Tunisia e la Libia. Ci serve un’Europa più decisa, in grado di fronteggiare le crisi globali senza esitazioni, mettendo sempre al centro il rispetto dei diritti fondamentali. Andiamo avanti con orgoglio e determinazione, sugli Stati Uniti d’Europa abbiamo le idee chiare”.