14 Luglio 2024 - 12:37

Passaggio di consegne alla Caserma “Crisafulli – Zuccarello”, il colonnello Roberto Pace subentra al parigrado Antonio Laudando

Si è svolta oggi alla caserma “Crisafulli Zuccarello” di Messina, la cerimonia di avvicendamento al comando del 5° Reggimento Fanteria “Aosta” tra il colonnello Antonio Laudando, cedente, e il parigrado Roberto Pace, subentrante.
Il generale di brigata Maurizio Taffuri, comandante della Brigata “Aosta”, ha presieduto la cerimonia alla presenza del Gonfalone della città di Messina, decorato con Medaglia d’Oro al Valor Militare, del Gonfalone della città metropolitana di Messina, delle rappresentanze delle più alte autorità militari e civili locali, dell’Istituto del Nastro Azzurro, delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e di un’ampia partecipazione di familiari e amici, a testimonianza del solido legame tra il reggimento e la città.
Nel saluto di commiato, il colonnello Antonio Laudando ha tracciato un breve bilancio del proprio periodo di comando, ponendo l’accento sulla professionalità evidenziata dai soldati del 5° reggimento nel corso delle molteplici attività operative condotte sia in Italia sia all’estero. Fra tutte, ha citato l’impiego per conto delle Nazioni Unite in terra libanese da agosto 2022 a febbraio 2023 e l’operazione “Strade Sicure”, svolta presso il Raggruppamento “Lazio Abruzzo” da dicembre 2023 a maggio 2024. Il comandante cedente ha sottolineato come le donne e gli uomini del 5° siano riusciti a interpretare al meglio i compiti assegnati dai Vertici militari, anche in occasione dell’approntamento per la “Over The Horizon Force” della Nato, che li ha visti impegnati, per quasi due anni, presso le aree addestrative dislocate in Sicilia e in Puglia.