25 Giugno 2024 - 01:47

Pellegrinaggio alla Mecca: cittadini affetti da meningite, Asp Messina consiglia una vaccinazione

L’Asp di Messina avendo ricevuto la comunicazione del Ministero della Salute, relativa ad alcuni casi di meningite diagnosticata in alcuni pellegrini di ritorno dalla Mecca e ai loro contatti stretti, evidenzia il rischio per i cittadini che intendano intraprendere ora il viaggio alla Mecca e consiglia la necessità di proteggersi con la vaccinazione apposita almeno 10 giorni prima della partenza.

“Si informa, secondo quanto riportato, che sono stati notificati nelle recenti settimane diversi casi di malattia meningococcica invasiva (IMD) in Francia, Regno Unito e Stati Uniti, tutti tra viaggiatori o i loro contatti di ritorno dall’Arabia Saudita. Nella maggior parte dei casi si è trattato di malattie batteriche invasive da meningococco. Per quanto sopra rappresentato, l’Asp di Messina richiama le tempistiche per la vaccinazione antimeningococcica dei pellegrini diretti alla Mecca (almeno 10 giorni prima della partenza). “La vaccinazione contro la meningite – spiega il commissario straordinario dell’Asp di Messina Giuseppe Cuccì – è un atto di responsabilità e protezione incredibilmente importante. Non possiamo sottovalutare questa misura preventiva, perché la meningite è una malattia devastante che può colpire chiunque, ma soprattutto i più giovani e i più vulnerabili. Vaccinarsi significa non solo proteggere se stessi, ma anche contribuire alla sicurezza della comunità intera. Ogni singola dose di vaccino è un passo gigante verso l’eliminazione di questa minaccia per la salute pubblica. Diffondiamo il messaggio: vacciniamoci contro la meningite per un futuro più sicuro e sano per tutti”.