22 Giugno 2024 - 09:36

Polizia di Stato Sequestra Ambulanza: Mancanza di Revisione e Autorizzazione Sanitaria

Durante un servizio di vigilanza stradale nel territorio di Barcellona Pozzo di Gotto, gli Agenti del Distaccamento della Polizia Stradale si sono concentrati sulle segnalazioni riguardanti mezzi destinati ai servizi pubblici che spesso circolavano con documentazione inadeguata o mancante. Uno degli episodi che ha richiamato l’attenzione delle autorità è stato il controllo di un veicolo utilizzato per il trasporto sanitario di pazienti, noto come ambulanza.

Durante l’ispezione accurata del veicolo, è emerso che l’ambulanza non era conforme alla documentazione richiesta per il suo specifico impiego. In particolare, il veicolo è stato trovato nei pressi dell’Ospedale di Patti e, dopo l’esame dei documenti di circolazione, è risultato essere di proprietà di una società privata. Inoltre, i controlli hanno rivelato che il veicolo non aveva subito la revisione obbligatoria. Di conseguenza, è stata ritenuta necessaria un’indagine più approfondita sulla proprietà e sul veicolo stesso.

Gli accertamenti successivi, effettuati presso il Comune di Patti e l’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP), hanno confermato che la società proprietaria del veicolo non soddisfaceva i requisiti di legge necessari per svolgere trasporti sanitari e che l’ambulanza non era certificata né autorizzata per questo tipo specifico di servizio.

Come risultato di queste violazioni al codice della strada e alla legge sulla sanità, il veicolo è stato ritirato dalla circolazione. Inoltre, dopo un’ulteriore indagine, il direttore della società proprietaria è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Patti per aver esercitato illegalmente l’attività di trasporto di pazienti. Nello stesso tempo, è stato richiesto il sequestro dell’ambulanza.

Il Giudice per le Indagini Preliminari (GIP) del Tribunale di Patti, dopo aver esaminato gli atti e condividendo l’attività investigativa condotta dalla Polizia Stradale, ha emesso un decreto di sequestro preventivo dell’ambulanza.

Questo caso mette in luce l’impegno della Polizia Stradale nel garantire controlli sempre più accurati e tecnici per proteggere l’utente stradale in tutte le sue sfaccettature. L’obiettivo è di assicurare standard di sicurezza sempre più elevati e di preservare l’integrità del sistema di trasporto pubblico e dei servizi sanitari.