15 Giugno 2024 - 20:28

Ponte sullo Stretto, Durigon: “Un’opera Cruciale per il Futuro dell’Italia” [FOTO]

Claudio Durigon, Sottosegretario al Lavoro e Commissario regionale della Lega, è stato oggi in visita a Messina per incontrare gli amministratori della Lega presso la sede provinciale del partito e sostenere la candidatura alle prossime elezioni Europee del senatore Nino Germanà. Durante l’incontro, Durigon ha espresso con forza il suo appoggio a questa infrastruttura cruciale per il futuro della Sicilia e della Calabria.

Durigon ha parlato dell’importanza strategica del ponte, non solo per la creazione di posti di lavoro, ma anche per il ruolo che giocherà nel collegare l’Italia al resto d’Europa. “Oggi, nel 2024, è inaccettabile non avere questa infrastruttura. Il ponte porterà un impatto economico significativo, creando circa 100.000 posti di lavoro tra indotto e opere dirette. Non è solo una questione di occupazione, ma una connessione vitale con l’Europa che ci permetterà di essere più competitivi nel contesto del G7,” ha dichiarato Durigon.

In vista delle elezioni europee, Durigon ha sottolineato che il ponte non è un progetto nato per fini elettorali, ma una visione a lungo termine per il Paese. “Il ponte non nasce per le elezioni europee. È stato Matteo Salvini a portare il decreto in Senato. Certamente, chi crede nel progetto del ponte dovrebbe votare Lega, ma quest’opera va oltre le elezioni: è un ponte per l’Europa.”

Durigon ha affrontato anche il tema della sfiducia della popolazione dovuta ai ritardi e alle incertezze passate. “Negli anni, queste opere sono state spesso annunciate e poi fermate. Ma Matteo Salvini è determinato. I ritardi tecnici sono inevitabili, ma necessari per garantire la qualità. Sono sicuro che, anche se il completamento dovesse arrivare nel 2031 o 2032, il ponte sarà una realtà.”

Durante la visita, Durigon ha ascoltato le esigenze della popolazione locale. “Le persone vogliono lavorare nella legalità e chiedono il sostegno del governo. Abbiamo ascoltato le loro esigenze logistiche e di sviluppo e siamo pronti a supportarle. Come Lega, ci impegniamo a garantire che il cronoprogramma sia rispettato, per non lasciare Messina e la Calabria in balia dei cantieri.”

Durigon ha assicurato che la Lega si farà garante del rispetto dei tempi di realizzazione del ponte. “Prima finiamo l’opera, meglio è per tutti. Se c’è un mese di ritardo nella progettazione, è meglio che nella costruzione. Speriamo di recuperare eventuali ritardi progettuali durante la fase di costruzione. Siamo pronti a garantire che il progetto sia realizzato nei tempi previsti.”

La visita di Claudio Durigon ha rafforzato il sostegno della Lega al progetto del Ponte sullo Stretto, evidenziando l’importanza strategica ed economica dell’opera. Con un impegno deciso verso la qualità e il rispetto dei tempi, il Sottosegretario ha rassicurato la popolazione locale sulla volontà del governo di realizzare questa infrastruttura cruciale per il futuro del Sud Italia e dell’intero Paese.