Prima Edizione del Premio “Messina Città del Dono” evento di FASTED Messina Onlus

“Messina Città del Dono” è un premio rivolto agli studenti della città dello Stretto, promosso da FASTED Messina Onlus, l’Associazione che opera per migliorare la qualità di vita dei pazienti affetti da talassemia.
L’associazione FASTED Messina, riferimento per le persone con Talassemia, promuove la 1^ edizione del Premio “MESSINA Città del Dono”, e invita dirigenti scolastici e docenti tutti a partecipare al grande progetto di sensibilizzazione che è importante focus del Premio. Tra gli obiettivi primari dell’iniziativa vi è la promozione della cultura del dono, fornendo ai giovani messinesi la possibilità di considerare il dono un’opportunità di crescita, riflessione e valore.
<<Vogliamo con questo premio valorizzare il tempo donato alla Comunità – ha spiegato Tony Saccà, presidente di FASTED Messina – Raccoglieremo riflessioni e suggestioni che proverranno dalla creatività degli studenti messinesi, e il risultato di questa esperienza potrà essere restituito alla Città proprio in occasione della premiazione, celebrata con un evento originale che avrà luogo il 15 marzo del 2024. Anche questo, così come ogni azione prevista dal Premio Messina Città del Dono, sarà strumento di sensibilizzazione prezioso>>
Gli alunni avranno modo di ricevere importanti spunti di riflessione da FASTED Messina, associazione impegnata da anni al fianco delle persone con talassemia. Attraverso incontri che saranno concordati con le dirigenze delle scuole partecipanti, i volontari dell’associazione animeranno giornate formative e generative.
Entusiasti anche i differenti partner dell’iniziativa che diventano così testimonial di solidarietà, sostenitori del Premio perché promotori di una sana cultura del Dono nella città di Messina. Tra loro, capofila il Comune della città dello stretto, che ha inteso sin da subito sostenere il Premio. Vivo entusiasmo ha manifestato il Sindaco della Città di Messina, Federico Basile: <<Il valore della donazione è un fatto culturale, etico, morale, che riguarda il nostro appartenere ad una comunità, non solo qui ed ora ma strutturato, per proiettare la solidarietà oltre il tempo, oltre lo spazio; una solidarietà che ci consenta di leggere il dono come un qualcosa che sia vita, che alimenta la vita>>.
<<La donazione è un valore altissimo come la pace che si fonda su un gesto gratuito in favore del prossimo. – ha dichiarato Alessandra Calafiore, Assessore alle Politiche Sociali e Volontariato – L’obiettivo è quello di coinvolgere sempre più la cittadinanza perché siano sensibili ad un tema così determinante come quello del dono>>
Pronte alcune scuole della città di Messina che hanno inteso dare via al progetto, confermando da subito disponibilità a coinvolgere i loro studenti. Gli alunni della Scuola “Savio 4.0”, insieme a quelli della “Boer Verona Trento”, della “Cesare Battisti” e della “Pascoli-Crispi” saranno certamente tra i più giovani partecipanti al Premio. Tra gli Istituti superiori hanno invece già aderito la scuola “Caio Duilio”, unitamente alla “G. Minutoli”.
<<Il PREMIO dona valore all’altruismo, alla riflessione, alla capacità di mettersi nei panni dell’altro e farsi voce della comunità – spiega ancora Saccà – La 1^ edizione del “Premio Messina Città del Dono” prevede due diversi percorsi per partecipare. Per entrambi i percorsi la partecipazione è gratuita. Il primo è dedicato ai giovani dai 10 ai 13 anni (avranno accesso tutti gli studenti che frequentano le ultime 2 classi della scuola primaria o una delle 3 classi della scuola secondaria di primo grado), mentre il secondo percorso è dedicato ai giovani dai 13 ai 19 anni (avranno accesso tutti gli studenti che frequentano licei e istituti tecnici professionali)>>.
Sono previste due diverse Aree Tematiche che consentiranno ai partecipanti di scegliere strumenti, ed espressioni differenti per approfondire e declinare il tema del dono:
– COLORI: gli studenti e le studentesse potranno partecipare con ogni opera visiva (disegno, pittura, fumetto, fotografia, video, grafica)
– PAROLE: gli studenti e le studentesse potranno partecipare con ogni scritto possa inserirsi nelle seguenti categorie: poesia, racconto, riflessione, pezzo giornalistico
La giuria del Premio Messina Città del Dono è composta da nomi del mondo dell’arte, della cultura, della comunicazione, e del Terzo Settore messinese. Tutti promotori di bellezza e altruismo, e impegnati in iniziative che generano impatto sul territorio: Ninni Bruschetta, Linda Schipani, Simone Caliò, Amalia Cesareo, Maria Teresa Zagone, Lucia Vento, Tina Berenato, Renato Romeo, Francesco Mento, Anita Magno, Mauro Cucè, Sebastiano Caspanello, Marino Rinaldi, Chiara Chirieleison, Enrico Di Giacomo, Gisella Cicciò, Floriana Riso, Josè Villari, Mario Falcone, Daniele Segalin, Graziana Parisi, Danny Napoli, Chiara Basile, Rosario Ceraolo, Alessandra Calafiore, rappresentanti di FASTED Messina Onlus e Letizia Bucalo Vita, fundraiser e comunicatrice sociale che ha ideato il Premio. >>
Per partecipare al Premio, le scuole di Messina potranno contattare FASTED Messina scrivendo a info@premiomessinacittadeldono.it
Per maggiori informazioni www.premiomessinacittadeldono.it