Rapina, lesioni aggravate e maltrattamenti in famiglia, 51enne arrestato

I Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto hanno arrestato un cittadino extracomunitario, colpevole di una rapina in abitazione avvenuta a Castroreale il 19 novembre scorso. Appena un giorno dopo l’aggressione alla coppia di Castroreale, i Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto hanno eseguito l’arresto del cittadino extracomunitario di 51 anni a Vittoria (RG). L’uomo è accusato di rapina, lesioni aggravate con l’uso di armi e maltrattamenti in famiglia.

Dopo l’evento criminale, i Carabinieri hanno avviato un’approfondita indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, guidata dal Procuratore Capo Giuseppe Verzera. Grazie alle prime informazioni investigative, è stato emesso un provvedimento di fermo nei confronti del sospetto. L’uomo, ex compagno di una delle vittime, si era reso irreperibile nella zona del Ragusano, ma è stato rintracciato e arrestato dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto.

Il Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Ragusa ha convalidato il fermo emesso dal sostituto procuratore responsabile delle indagini il 22 novembre scorso, supportando appieno le risultanze investigative e l’impianto accusatorio elaborato dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto. In seguito ai maltrattamenti subiti, la parte offesa è stata condotta in una località protetta.

Questa vicenda sottolinea l’attenzione della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto nei confronti dei reati predatori e, allo stesso tempo, ribadisce l’impegno contro i reati di maltrattamenti in famiglia e stalking. Si evidenzia, inoltre, l’importanza della denuncia come strumento essenziale per prevenire comportamenti criminali più gravi, come dimostrato dagli ultimi avvenimenti di cronaca.